La nuova coppa Italia? Come la vecchia!

Calcio

Settantotto squadre organizzate in un ranking, fischio di inizio prima di fer­ragosto, gara conclusiva quasi a metà giugno (almeno questo è l’augurio). La nuova Coppa Italia ha visto ieri la luce sotto forma di regolamento biennale (varrà per le edizioni 2010-2011 e 2011­2012). Ed è questa l’unica novità. Per il resto tutto come negli ultimi anni. Quat­tro turni eliminatori, una sola gara in ca­sa della più forte, con esclusione delle semifinali che si giocheranno su due partite, andata e ritorno.
Si attendevano grandi novità, sia dal punto di vista della formula che del pe­riodo (i presidenti avrebbero voluto con­centrare la competizione a Natale ma l’Aic si è decisamente opposta alla can­cellazione della sosta invernale). Rispet­to all’ultima edizione, il calendario appa­re più «blindato». Primo turno l’8 agosto, secondo il 15, terzo mercoledì 27 ottobre (lo scorso anno quella data è stata dedi­cata a un turno infrasettimanale), quar­to distribuito su due giornate, giovedì 25 novembre e martedì 30 gennaio. Con il nuovo anno, gli Ottavi (le Grandi scen­deranno in campo in questo turno): mer­coledì 12 gennaio; i quarti mercoledì 26 gennaio. Due date, ovviamente per le se­mifinali: 20 aprile e 11 maggio. L’unica data in bilico riguarda la finale (che si giocherà sempre a Roma). Se nessuna squadra italiana approderà alla finale di Champions, l’ultimo atto della Coppa Italia si celebrerà domenica 29 maggio (il sabato si disputerà la finale della più importante competizione europea); al contrario se la Champions avrà una ita­liana come protagonista, in campo si an­drà sabato 11 giugno.

Fonte: Corriere dello Sport

Daniele Berrone – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top