Calciopoli, la Roma attacca Moratti: “Non ci ha seguito ai tempi di Franco Sensi”

Calcio

ROMA – “I risultati della Roma sono frutto non solo di un grande lavoro, ma soprattutto di un lavoro onesto. Si si fossero seguite le scelte e le idee di Franco Sensi si sarebbe evitato lo spettacolo indecoroso di calciopoli, invece quasi tutti gli altri presidenti non l’hanno fatto, come ad esempio Massimo Moratti”. Lo ha detto il consigliere dell’As Roma, Michele Baldi a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova veste de Il Romanista. “Se questo scudetto arriverà, sarà lo scudetto della coerenza – ha aggiunto Baldi – Quando Franco Sensi divenne presidente della Roma e decise che alcuni collaboratori come Luciano Moggi non andavano bene, quelle furono scelte chiare e importanti, che alcuni giudicarono autolesioniste. Sensi sarebbe potuto diventare presidente della Lega e avrebbe cambiato il calcio dall’interno, evitando gli scandali di oggi. Ma gli altri decisero di continuare con il sistema esistente, non ultimo Moratti”. “Oggi che la Roma sta compiendo questo miracolo – ha affermato ancora Baldi – esigiamo rispetto. La faccia pulita di Rosella Sensi dovrebbe essere di esempio perchè la nostra è una storia pulita. Non abbiamo gente che ha giocato con bond e fondi neri. Le nostre scelte finanziare sono state fatte per amore”.

Fonte: Ansa

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top