Calciopoli, Rivera su Moggi: “Perchè non ha mostrato prima queste intercettazioni?”

Calcio

ROMA – «Se ci sono queste nuove intercettazioni non capisco perchè non siano uscite prima. Non capisco perchè Luciano Moggi non le abbia mostrate prima per difendersi. È una cosa strana, ma l’Italia è un paese strano…». Queste le parole dell’ex campione del Milan e della Nazionale, Gianni Rivera, sulle nuove intercettazioni emerse ieri nel corso del processo presso la procura di Napoli in merito allo scandalo di Calciopoli. «Revocare lo scudetto 2006 assegnato all’Inter? Starà alla Federcalcio decidere se revocare o meno il titolo dopo aver acquisito gli atti della procura di Napoli» le parole dell’ex Golden Boy del calcio italiano a margine della presentazione di un libro presso la sede della Figc, a Roma. «Non so se sarebbe stato meglio non assegnarlo – ha poi aggiunto Rivera – All’epoca dei fatti c’era un Commissario che aveva i poteri per assegnarlo e decise così». Infine, Rivera si è soffermato sul coinvolgimento emerso dalle nuove intercettazioni di Giacinto Facchetti: «Non so in che modo sia tirato in ballo. Non può più difendersi? Anche su Nerone si dicono cose per le quali non può più difendersi».

Fonte: Ansa

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top