Mercato Milan: ecco perchè Leo non svela il suo futuro

Calcio

MILANO – Le parole vanno ascoltate e interpretate, perché non sempre sono limpide e dirette. Per capire quale sarà il futuro di Leonardo possono aiutare le recenti dichiarazioni di Silvio Berlusconi e di Adriano Galliani. Il primo disse: «Spero che Leonardo rimanga». «Spero», e non «voglio». Il secondo aggiunse: «Soltanto un giocatore mi ha restituito i soldi: Leonardo, che smise di giocare un anno prima della fine del contratto. Ma adesso non gli permetto di fare una cosa simile. Resterà ». Messaggio che significa: caro Leo, sappiamo bene che sei tentato da nuove esperienze (la nazionale brasiliana o un ruolo nell’organizzazione del Mondiale 2014), ma noi crediamo in te. Quando a Leonardo è stata posta la domanda diretta («allenerai ancora il Milan?») , ha glissato: «Non mi interessa il futuro, penso soltanto al presente». Per chiudere la porta agli spifferi avrebbe potuto ricordare che ha ancora un anno di contratto e l’argomento si sarebbe esaurito. Ma così non ha fatto. Perché? Evidentemente la sua permanenza sulla panchina del Milan non è tanto sicura: Berlusconi non è soddisfatto, al di là delle rassicurazioni di Galliani sui pensieri del padrone; e soprattutto non è soddisfatto Leonardo, cui hanno chiesto, all’inizio della stagione, il terzo posto (obiettivo al momento centrato) e adesso qualcuno piuttosto in alto vorrebbe farlo passare per il responsabile unico del mancato scudetto. Il Milan si sta guardando attorno e qualche contatto l’ha avviato. Fra gli altri, pare ci sia stato qualcosa con Marcello Lippi. Ricordate il quasi-accordo del 2007? L’idea era di Berlusconi: chissà che non torni di moda.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Daniele Berrone – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top