L’Esperto: “Al Milan serve una punta che faccia la differenza, Roma occhio alle partenze!”

Ultime Notizie:

ROMA – Ben ritrovati con la seconda parte delle domande e le relative risposte del nostro esperto di mercato.

Salve esperto, sono un tifoso della Roma e volevo avere qualche notizia dal momento che non ne trovo molte sui vari siti, mi potrebbe fare un elenco dei probabili nomi per il mercato della Roma? Ci sarà un grande colpo? Se si quale potrebbe essere? In che ruoli andrà ad intervenire maggiormente la dirigenza? Come andranno a finire le grane Doni e Cerci (che non rinnova)? Guberti verrà tenuto? Quali sono i nomi in uscite e le loro destinazioni? Ci sarà una cessione illustre o grazie all’accesso in Champions i migliori verranno confermati? Grazie mille della sua disponibilità, saluti. Federico Piccioni

Caro amico, nonostante l’ottima stagione che sta disputando la Roma tra i giallorossi rimangono i soliti problemi economici e purtroppo si rischia di perdere molti protagonisti di questa corsa allo scudetto. Di nomi accostati alla Roma non ne trovi perché gli obiettivi dei giallorossi saranno sostanzialmente quelli di confermare gli attuali giocatori, visto che le questioni da definire sono parecchie. In difesa i giallorossi proveranno a trattenere Burdisso, ma la trattativa con l’Inter (diretta avversaria) potrebbe non essere facile, Mexes è scontento, vuole più spazio e potrebe chiedere di essere ceduto, la Roma potrebbe accontentarlo. In attacco si cercherà di trattenere Toni che per contratto dovrebbe fare ritorno al Bayern e si cercherà di trattenere Vucinic che ha richieste da mezza Europa, soprattutto in premier dove è stato vicino dal trasferirsi già nella scorsa stagione. Gli obiettivi principali sono dunque quelli di confermare questi giocatori, solo una volta risolte queste situazioni la Roma potrà fare un bilancio e pianificare ulteriori acquisti.  Unica consolazione l’arrivo di Simplicio dal Palermo, grandi colpi non ce ne saranno mentre potrebbe tornare Guberti anche se la Sampdoria cercherà di trattenerlo.

Gentilissimo Esperto, sono un tifoso del Milan e volevo chiederle se il ragionamento che sto per farle possa essere preso in considerazione anche dalla società. L’anno scorso abbiamo venduto Kakà con l’esclusivo scopo di ripianare il bilancio, ma quest’ anno è possibile che sia ceduto Pato con il solo fine di reinvestire sul mercato tutti i soldi della sua cessione? Io lo venderei al Chelsea per 50mln più Ivanovic e con i soldi prenderei Diego Alves (10mln), Krasic (15mln), Benzema (25mln) e poi Berlusconi potrebbe investire altri 15 mln di tasca sua e comprare un buon terzino destro o sinistro: in tal senso a me piacerebbero molto Lichtsteiner, Bale o L.Filipe. Certo, perderemmo Pato, però riusciremmo subito ad organizzare una squadra abbastanza competitiva. Inoltre riuscendo a vendere o risparminado sugli ingaggi di qualche altro “peso morto” riusciremmo ad avere anche una panchina di tutto rispetto, magari formata da giovani molto interssanti: oltre ai “nostri” Albertazzi e  Strasser, sto pensando ad esempio ad Isla, Asamoah, M. Lopez. Ecco, detto tutto ciò, pensa che un giorno si possa realizzare, almeno in parte, questo mio piano di mercato? Grazie Stefano.

Caro Stefano, credo che la tua ipotesi sia tanto allettante quanto difficile da realizzare, in primis il Milan non ha intenzione in questo momento di vendere Pato e quindi questa ipotesi cadrebbe in principio, poi una cosa che voglio spiegare a tutti è che il Milan sta facendo una determinata politica di taglio dei costi che comprendono anche gli stessi stipendi dei giocatori. Ecco che vendendo Pato e altri “pesi morti” come tu gli hai definiti e sostituendoli con altri giocatori del calibro di quelli citati l’ammontare degli ingaggi aumenterebbe anziché diminuire e il Milan sta cercando di fare esattamente il contrario. Per queste ragioni credo che per quanto interessante sarà difficile da realizzare questo progetto, rimango dell’idea che Pato rimarrà al Milan e che il Milan cercherà di rinforzare la squadra senza però compiere grossi esborsi.


Salve sono Andrea e le ho già scritto un paio di volte. volevo chiederle perchè si dice che il Milan avrà soltanto 15 milioni da spendere nel prossimo mercato poiché  avrà 20 milioni per la qualificazione Champions, 20 di sponsor, 5 o 10 per le altre cose come le amichevoli e almeno 20 ricavati dalle cessioni e dal diminuimento di alcuni contratti? Secondo me il punto è che  non vogliono spenderli, non so cosa pensa lei ma secondo me sarà un mercato deludentissimo forse adirittura peggiore di quello scorso. Invece sarebbe proprio questo il momento di investire perchè secondo me a differenza di quello che pensano molti non servirebbe tantissimo per tornare grandi come una volta. lei che ne pensa? Quante possibilità hanno di venire questi giocatori: Torres, Dzeko, Krasic, Adriano correira, Higuain, Gago, Van der vaart e Van basten per la panchina? Grazie.

Caro Andrea, io personalmente credo che il Milan spenderà qualcosa in più di 15 milioni e quando leggi questi numeri devi tenere presenti che sono escluse le cessioni, cioè se dovesse cedere giocatori per un ammontare di circa 20 milioni è chiaro che ci sarà un esborso di circa 35 milioni, e non di 15. Qui quindici che tu citi sono gli utili disponibili ma come ti ho detto credo che saranno qualcosa in più anche se i bilanci della Fininvest verranno approvati oggi. Tieni comunque presente che con tutte quelle entrate che tu hai citato una società che si autofinanzia ci deve anche pagare tutto l’ammontare dei costi di gestione, cioè anche tutti gli stipendi di giocatori dirigenti ecc. Quindi come ben capirai tutti gli introiti derivanti dalla Champions, diritti Tv e tutto il resto verranno in parte spesi per coprire le spese, e non sono disponibili per il mercato.Io non credo che il Milan faccia un mercato più deludente di quello dell’anno scorso personalmente, anche se i giocatori che hai citato difficilmente arriveranno. Qualche speranza resta ancora in vita per Dzeko e Krasic, Gago è sicuramente alla portate del Milan ma bisognerà vedere la società se sarà disposta a puntare su questo giocatore dopo che è fermo praticamente da un anno. Per la panchina invece credo che Van Basten non abbia così grandi possibilità, direi un 20-30%.

Salve sono Marco e la ringrazio per la sua chiarezza. volevo chiederle se questi nomi che stanno venendo affiancati al Milan sono possibili: Berbatov, Fabio Aurelio, Pedro Leon e Dzeko? E’ possibile che il Milan prenda qualche giocatore dal Real? Infine non capisco perché lei non considera Borriello un grande attaccante da Milan avendo fatto 15 gol in 26 partite? Grazie.

 

 

Caro Marco, ben ritrovato, partiamo dai nomi che hai fatto, su Berbatov non c’è niente di vero come per ora niente di concreto su Fabio Aurelio, Pedro Leon come detto è seguitissimo e resta un colpo possibile, per Dzeko la strada è in salita ma come ho detto più volte il Milan potrebbe provarci ancora. Passiamo a Borriello, il napoletano quest’anno è venuto a mancare forse nelle partite più importanti, vedi i derby o il Manchester e spesso, nonostante faccia un grande lavoro per la squadra fatica un po’ a vedere la porta quando dovrebbe essere più rapido e incisivo. In un modulo come quello del Milan che prevede una punta centrale il ruolo di prima punta è un ruolo fondamentale e continuo a sostenere che una squadra che voglia vincere abbia bisogno di un vero campione in quella posizione se si utilizza questo modulo. Per vincere non serve una squadra ottima, serva una squadra più forte delle altre, reputo Borriello un ottimo giocatore ma non un campione ai livelli di Torres, Drogba, lo stesso Dzeko e pure Milito che ha dimostrato di essere un grandissimo giocatore. Per questo credo che il Milan abbia bisogno di ritrovare un grande attaccante, un trascinatore come ai tempi di Van Basten prima, Weah e Shevchenko poi, che, con tutto il rispetto per Borriello, a mio avviso erano un’altra cosa. Borriello è ottimo, ma come detto se in un ruolo chiave come questo le altre squadre hanno un campione si parte già un gradino sotto.

Avete domande o curiosità di mercato alle quali vorreste avere una risposta? Scriveteci all’indirizzo redazione@calciomercatonews.com, vi risponderà il nostro esperto. Cosa aspettate?

Un abbraccio dal vostro esperto di mercato.

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top