Roma, novità di formazione in vista

Calcio

ROMA – Da To-To a Totti o Toni. E pensare che Ranieri (che ieri ha rimproverato la squadra per l’atteggiamento di Udine) aveva paragonato l’attesa di vederli giocare insieme all’uscita del colosso cinematografico “Avatar”. Ma se il film di James Cameron ha fatto registrare incassi record (quasi 3 miliardi di dollari), dalle parti di Trigoria la coppia azzurra non è riuscita a giocare insieme ancora una partita intera. Dieci minuti, compreso il recupero, contro l’Inter, settantadue nella trasferta di Bari e novanta equamente divisi fra Atalanta e il derby. Quattro partite, 172 minuti in totale e una certezza: in questo finale di campionato il To-To può attendere. La squadra, infatti, ha dimostrato di far fatica con i due (più Vucinic) in campo.
A Udine, in coppa Italia, è toccato a Toni: domenica sarà la volta di Totti. Il capitano non segna all’Olimpico dal 22 novembre (tripletta al Bari) e in generale dalla trasferta di Torino (23 gennaio) contro la Juventus. Un’eternità alla quale vuole porre fine quanto prima. Alla Sampdoria in campionato ha già segnato 11 gol in 15 partite (con 4 doppiette).
Intanto con il rientro di Juan al centro della difesa e quelli di Pizarro e Perrotta (che ieri è tornato ad allenarsi dopo un problema al polpaccio) a centrocampo, il dubbio anti-Sampdoria è legato al ballottaggio fra Taddei e Menez. Il brasiliano, nonostante mercoledì abbia giocato 90 minuti, è in gran forma e potrebbe sopravanzare il francese, dal canto suo decisivo nel derby. E il modulo? Avanti con il 4-2-3-1.

Fonte: Il Messaggero

Daniele Berrone – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top