Milan, tra un anno largo ai giovani. La carica di Verdi e compagni

Calcio

MILANO – Primo luglio 2011, anno zero. Nel vero senso della parola perchè dalla stagione 2011- 2012 il Milan avrà un volto de­cisamente diverso. Con ben undici giocatori che, salvo nuovi accordi eco­nomici tendenti al ribas­so andranno in scadenza di contratto la squadra rossonera attingerà a pie­ne mani dal settore giova­nile. Filippo Galli (che ne è l’attuale responsabile), Mauro Pederzoli ( diesse dei babies rossoneri) e Giovanni Stroppa ( pre­giato allenatore della squadra Primavera) stan­no facendo un ottimo lavoro che, nel breve volgere di una sola an­nata agoni­stica, ha già dato ottimi frutti.
L’ad Galliani venerdì scorso ha annunciato che il 2010 sarà un anno anco­ra difficile dal punto di vi­sta economico perchè, senza nessuna cessione eccellente, bisognerà re­gistrare ancora il « peso » degli ingaggi lordi ( una novantina di milioni di euro in totale) di almeno undici giocatori (Abbiati, Roma, Oddo, Jankulov­ski, Kaladze, Nesta, Zam­brotta, Ambrosini, Pirlo, Seedorf e Ronaldinho) che andranno in scaden­za di contratto. Anche se, per quanto riguarda Ro­naldinho, il Gaucho è in­tenzionato a proporre al Milan il prolungamento, con la netta riduzione del suo ingaggio ( 4 milioni), solo a partire dalla stagio­ne 2011- 2012 lasciando
integro quello di otto mi­lioni che dovrà percepire nella prossima annata agonistica.

BABIES – Il difensore sini­stro Albertazzi ( classe 1991) verrà aggregato al­la prima squadra già dal­la prossima stagione. Ma sono in pre-allarme anche altri giovani elementi di sicuro valore. Il fantasista Verdi (classe 1992, già ri­battezzato Verdinho per l’eccellente dote di colpi e la cifra tecnica in suo possesso) deve strutturarsi fisicamente e disciplinar­si tatticamente ma può di­ventare sicuramente un campione dal futuro assi­curato. Anche il nigeria­no Oduamadi ( classe 1990), at­taccante esterno normolineo ( 178 centi­metri d’al­tezza), ap­pare pronto al grande salto dopo una stagione trascorsa magari a fare esperienza in una squadra media di A o in una buona di B. Poi c’è Rodney Strasser (Sierra Leone, classe ‘ 90), che sembra già pronto per affiancare e poi sostituire nel tempo Ambrosini o Gattuso. Lo scorso gennaio il Milan ha acquistato dal fertile vivaio dell’Atalanta il possente Calvano (‘ 93), promettentissimo media­no che può giocare nel centrocampo a due. Un altro mediano dal futuro assicurato è Hottor (Ghana, classe 93′), acquistato dalla Triestina. In di­fesa alle spalle di Thiago Silva e Nesta potrebbero crescere molto bene Ro­magnoli (‘ 90) e Rodrigo Ely (‘ 93), un brasiliano che si sta già allenando con la Primavera di Stroppa ma che verrà tesserato solo nella prossima stagione.

fonte: corrieredellosport.it

La Redazione di Calciomercatonews.com

Tags:

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top