Esclusiva CmNews | Parla Joan, tifoso del Barcellona: “Passeremo noi, quanta nostaglia per Eto’o”

Calcio

ROMA – L’ora X per Barcellona ed Inter è arrivata. Le due compagini si sfideranno questa sera nel ritorno della semifinale di Champions League, il Barça di Guardiola dovrà ribaltare il tre a uno subito all’andata, la formazione di Mourinho cercherà di ottenere il pass per la finale di Madrid. In questi giorni nella città spagnola si respira aria di entusiasmo e tensione, così la redazione di Calciomercatonews.com ha voluto “tastare” il clima a Barcellona, intervistando telefonicamente tre giovani ragazzi che lavorano nella città catalana.

Il primo è un ragazzo catalano di nome Joan, tifosissimo del Barcellona, a cui abbiamo chiesto come sarà l’atmosfera al Camp Nou: “Sarà una bolgia lo stadio, ma potete stare tranquilli perchè il tifo sarà solo per il Barcellona e non per attaccare l’Inter“. Il tifoso del Barça si sente sicuro: “Passeremo noi, anche se l’Inter è una bella squadra con un grande allenatore, ma se il Barcellona gioca come sa per l’Inter tutto diventerà complicato, l’ambiente diventerà impressionante“. Gli chiediamo quale giocatore dell’Inter teme di più: “Onestamente più che avere paura dell’Inter io temo il Barça, all’andata i nerazzurri hanno fatto una bella partita ma il Barcellona non ha giocato come sa“. Questa serà il Camp Nou ritroverà l’ex idolo Eto’o: “Un grandissimo calciatore che ha fatto benissimo con la maglia del Barcellona. La gente gli vuole bene, lo accoglierà con tanti applausi, ma quando la partita comincerà ci saranno solo fischi perchè è un avversario“. Chiediamo a Joan se è soddisfatto dello scambio Ibrahimovic-Eto’o: “Avrei preferito che il camerunense fosse rimasto ma c’erano problemi nello spogliatoio“. Infine sfidando la scaramanzia il giovane catalano ci fa il pronostico: “Tre a zero per il Barça e si vola a Madrid“.

Il nostro secondo ospite è una ragazza italiana, Marina, viene dalla Puglia ma lavora a Barcellona. Le abbiamo chiesto se c’è tensione tra catalani ed italiani: “Sicuramente l’aria in città è molto tesa, ci tengono tanto a questa partita soprattutto perchè vogliono vincere la Champions League a Madrid, qui prevale il grande orgoglio catalano. Al lavoro molti colleghi in maniera ironica mi hanno detto che in caso di vittoria dell’Inter dovevo necessariamente rimanere a casa“. Il giorno dopo la sconfitta di San Siro il clima era abbastanza rovente: “Molti si sono scagliati contro Mourinho e contro l’arbitraggio di Milano“.

Infine scambiamo qualche parola con Juan Antonio, nato a Pamplona ma vive e lavora a Barcellona. Lui non è tifoso del Barcellona bensì dell’Osasuna e quando gli chiediamo un pronostico veniamo spiazzati: “Io spero che l’Inter batta il Barcellona e vada in finale, perchè siamo stanchi di veder vincere sempre i blaugrana. Inoltre loro si sono lamentati della direzione di gara dell’andata ma dovrebbero stare zitti visto che vengono spesso favoriti dagli arbitri“. Il clima al Camp Nou sarà infernale e Juan Antonio ci rivela: “Loro sono ossessionati dalla possibile vittoria della Champions a Madrid, per questo se non riusciranno a segnare subito sia il pubblico che i giocatori del Barça cominceranno a farsi prendere dal nervoso“.

Claudio Ruggieri – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top