Lazio, Reja squalificato per l’Inter

Calcio

ROMA – Realizzerà il sogno della sua vita, guiderà la Lazio per una notte. Sarà un debutto di fuoco, se la ve­drà con Mourinho, dovrà sostituire Reja in panchina (è squalificato). Giovanni Lopez, il vice di Edy, domeni­ca vivrà una partita speciale. Sfiderà i campioni d’Ita­lia in carica, è laziale dentro. Aveva sei anni e suo co­gnato lo portava a vedere la squadra di Maestrelli. Gio­vanni ha conservato tantissimi ricordi: «Una volta Chi­naglia, su punizione, fratturò un dito al portiere del Milan, si chiamava Belli. Io ero in tribuna» , svelò du­rante un’intervista. Nato a Valmelaina 43 anni fa è cre­sciuto nel settore giovanile della Lodigiani. Nella sta­gione ’88-89 fu provato per una settimana. Superò l’esa­me ma poi il Varese – la sua squadra di appartenenza – decise di confermarlo. In biancoceleste arrivò molti anni dopo, quando era trentenne, con Eriksson allena­tore. Ex difensore centrale, in biancoceleste per un an­no e mezzo totalizzando 27 presenze fra campionato e coppe dal 1997 al 1998. Nel 2006 è cominciata la sua carriera di tecnico con la Cisco. Poi il richiamo della Lazio. Ora la grande notte contro Mourinho.

Fonte: Corriere dello Sport

La redazione di www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top