Lazio, Reja: “Capisco i tifosi ma ci servono punti”

Calcio

ROMA – Capisco i tifosi della Lazio, ma noi contro l’Inter dobbiamo giocare al massimo, possibilmente cercando di fare punti, perchè ci dobbiamo ancora salvare. Ce la giocheremo come abbiamo fatto con altre squadre, in modo tranquillo, senza andare dietro alle cose che si dicono». A 48 ore dalla sfida contro l’Inter, è l’allenatore in seconda della Lazio, Giovanni Lopez (Reja è stato squalificato dal giudice sportivo e domenica sarà in tribuna ndr), a ribadire che la formazione biancoceleste darà il massimo contro la corazzata di Mourinho, alla ricerca di quei punti che darebbero la salvezza matematica. «I giocatori sono dei professionisti – ha aggiunto Lopez – la settimana è stata preparata come le altre, non credo che ci possa essere discussione da questo punto di vista. Sarà una gara contro la squadra più forte d’Europa, lo è in tutti i reparti. Dovremo affrontarla come loro hanno fatto con il Barcellona, pressando e ripartendo. Salvezza? La matematica dice che se l’Atalanta vince tre partite su tre, noi dobbiamo fare quattro punti». A tenere banco in casa Lazio è l’allarme sulle condizioni di Floccari, alle prese con una distorsione alla caviglia. Ma è lo stesso tecnico in seconda, Lopez, ad anticipare che la disponibilità dell’attaccante calabrese non è in dubbio. «Sta benino – ha concluso – ieri ha rimediato una leggera distorsione e stamattina ha riposato, ma non è niente di preoccupante. Non penso sia in dubbio la sua disponibilità ». Il ballottaggio con Zarate resta dunque ancora apertissimo. Di certo a guidare l’attacco della Lazio ci sarà capitan Rocchi. Per il resto tutto confermato (modulo 3-5-2) con Biava, Dias e Radu nella difesa a tre, Lichtsteiner, Brocchi, Baronio, Mauri e Kolarov a centrocampo.

fonte: ansa.it

La Redazione di Calciomercatonews.com

Tags:

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top