Mercato allenatori: ecco dove andranno Benitez, Capello e Mourinho. Al Milan invece…

Ultime Notizie:

MILANO – Siamo a maggio ma il mercato allenatori sta già ‘impazzando’ da diverso tempo. A fine stagione salteranno molte panchine e ci saranno molti spostamenti, come non mai in questi anni. Numerosi i grandi club che cambieranno allenatore tra cui, Juventus, Milan, Liverpool, Real Madrid e altre ancora ma anche la nostra Nazionale. Ecco come cambieranno i top club dopo questa stagione, cominciamo…

JUVENTUS

E’ ormai fatta per Benitez, i bianconeri l’anno prossimo saranno guidati dal tecnico spagnolo. L’accordo tra le parti è stato trovato e adesso bisogna negoziare con il Liverpool, non intenzionato a lasciar partire così facilmente Rafa. Qualora saltasse l’accordo con Benitez (quasi impossibile ormai), occhio a questi tre allenatori: Delneri, Allegri e Prandelli.

REAL MADRID

A Madrid sono pazzi per Mourinho, vogliono solo lui e, a quanto pare, potrebbe davvero arrivare. Pellegrini lascerà il Rea Madrid dopo aver fallito gli obiettivi (soprattutto la finale di Champions in casa) e gli osservati sono tre Mourinho, Benitez e Wenger. Con lo spagnolo promesso sposo juventino e con il francese che difficilmente si sposterà da Londra, ecco che la candidatura di Mou prende sempre più corpo. Il tecnico portoghese non ha mai nascosto il suo desiderio di allenare in Spagna e quale squadra migliore del Real, in cerca di risollevarsi?

MILAN


La situazione in casa Milan è complicata. Galliani sta cercando in tutti i modi di sanare la frizione tra Berlusconi e Leonardo ma la frittata è ormai fatta. Molto difficilmente l’allenatore brasiliano continuerà la sua avventura in rossonero, la frattura con il presidente è ormai irreparabile. Leonardo probabilmente tornerà in Brasile, al Flamengo o nello staff per l’organizzazione dei Mondiali 2014, che si terranno proprio in Brasile. Da non sottovalutare, però, il possibile approdo direttamente sulla panchina della Seleçao al posto di Dunga. Per sostituire Leo al Milan c’è in pole la coppia Galli-Tassotti con Sacchi come direttore tecnico ma occhio a Spalletti e Allegri (vicino alla Fiorentina) come possibili outsiders e al nome nuovo Van Basten, vero sogno del presidente Berlusconi.

INTER


In casa Inter c’è grande orgoglio e felicità per la grande stagione finora compiuta. Gli uomini di Mourinho sono in corsa per tutti gli obiettivi e potrebbero centrare un clamoroso ‘triplete’, impresa mai successa ad un club italiano. Mourinho, però, sembra sempre più stufo del calcio nostrano e neanche l’amore per i colori nerazzurri sembra risollervarlo. Andarsene da vincente sarebbe una grande cosa, la migliore per un narcisista come lui e chissà che se l’Inter dovesse vincere la Champions, ecco che Mou partirebbe destinazione Madrid. Moratti, qualora dovesse perdere il portighese, avrebbe già in mente il colpo: Fabio Capello. Sì, proprio il ct della Nazionale inglese, che potrebbe lasciare dopo i Mondiali e tornare così in Italia all’Inter. E’ lui l’obiettivo numero uno dell’Inter per il dopo Mourinho.

NAZIONALE


Lippi dopo il Mondiale Sudafricano, con qualunque risultato, se ne andrà. Il tecnico viareggino ha alcune proposte, soprattutto dall’Estero e piace molto a Berlusconi ma difficilmente accetterà l’incarico, anche perchè non se la sente di immergersi in un nuovo progetto così complicato (arriverebbe come direttore tecnico). Al suo posto, in Nazionale, in pole c’è Prandelli, che probabilmente lascerà Firenze dopo i disguidi con la proprietà; oltre a lui sono sotto continua osservazione anche Spalletti e Ranieri (che, però, molto difficilmente lascerà Roma).

Danilo De Vittorio – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top