Tv, gli strafalcioni del week-end

Calcio

Sandro Sabatini si collega con Vanessa Leonardi e la inziga: «Chi c’era lì con te?». E lei: «Lo dico: uno dello staff del Bari che è venuto a salutarmi perché voleva essere inquadrato». Era un magazziniere, appena è arrivata la linea è fuggito, «tutto rosso», ha sottolineato lei (Sky Sport24). Franco Lauro: «L’Inter ha accarezzato per un lungo periodo il sogno dello scudetto…». Giampiero Galeazzi è nostalgico: «Una giornata all’antica, con tutte le partite in contemporanea, perché per dieci minuti l’Inter è stata campione d’Italia…». Lauro, per non correggerlo in diretta, abbozza: «Un po’ di più….». Ma Bisteccone è irrefrenabile come nelle telecronache degli Abbagnale: «Una decina di minuti: il gol di Lazzari ha aperto la porta al diciottesimo scudetto, al quinto consecutivo, al secondo di Mourinho, poi la doppietta di Totti, liberatrice, che dà speranza alla Roma». Per la verità all’’Inter bastava il pari dei giallorossi: è stata campione d’Italia per 49’, dal vantaggio di Cambiasso al secondo gol di Totti (90˚ minuto, Rai 2). Il Chelsea di Carlo Ancelotti ha vinto. «La Premier volta non si scorda mai» (Sky Sport24). Domenica Sportiva con Max Biaggi, tifoso romanista, il presidente del Siena e tifoso giallorosso Massimo Mezzaroma e il nerazzurro Enrico Mentana. Al centro del dibattito Siena-Inter con le polemiche già innescate. «Siamo iscritti al campionato — ha detto Mezzaroma — è un obbligo dei ragazzi giocare a pallone e onorare il calcio». Aspettiamoci un’altra domenica ricca di emozioni.

Fonte: Gazzetta dello Sport

La redazione di www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top