Xavier Jacobelli: “Nazionale senza talento e stanca, speriamo abbia ragione Lippi”

Calcio

ROMA – Giuseppe Rossi al posto di Legrottaglie. Otto juventini, cioè giocatori della squadra che ha disputato il suo peggior campionato negli ultimi 48 anni; juventino è anche il blocco difensivo, cioè la retroguardia che ha incassato 53 gol in 37 gare e ha in Cannavaro il suo punto debole; fuori Ambrosini, Balotelli, Cassano (e Miccoli, che non sarebbe stato chiamato nemeno se non si fosse fatto male al ginocchio durante la partita con la Samp); dentro Zambrotta, protagonista della peggiore stagione della carriera. Il suo vice in Sudafrica sarà Maggio, che nel Napoli gioca a centrocampo. Non verrà depennato Camoranesi (vedi alla voce Zambrotta) il quale, oltre ad un rendimento sistematicamente insufficiente, nella Juve ha brillato anche per nervosismo e squalifiche. C’è un solo romanista (De Rossi), mancano sia Totti sia Perrotta. C’è Gattuso, più riserva che titolare nel Milan dove quest’anno ha spesso annaspato Pirlo. Qualunque siano i tagli che Lippi praticherà da oggi al 1° giugno, egli ha scelto di difendere il titolo mondiale con una nazionale senza talento e nata stanca, ignorando molte indicazioni del campionato. Poichè siamo abituati a parlare chiaro, glielo diciamo oggi, a un mese esatto dal via, ribadendo ancora una volta che forte è la preoccupazione di fare la figura dei comprimari. Ma il ct è Lippi e Lippi decide: possiamo solo augurarci che, fra due mesi esatti, l’11 luglio, giorno della finale, alla fine abbia avuto ragione lui. Come dicono gli americani, wrong or right it’s my country. Anche se non convidiamo diverse scelte del selezionatore, ovviamente faremo un tifo d’inferno per gli azzurri. E che Dio ce la mandi buona.

fonte: http://club.quotidianonet.ilsole24ore.com

La Redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top