Esclusiva Cmnews | Tramontana: “Stagione fantastica, ora sotto con la Champions. Mourinho l’uomo decisivo e il sorpasso sul Milan…”

Calcio

MILANO – Dopo la vittoria di ieri a Siena, firmata da Milito, l’Inter ha vinto il suo 18esimo Scudetto. I nerazzurri, arrivati al quinto successo consecutivo, hanno superato il Milan nell’albo d’oro del tricolore, con i rossoneri fermi a 17. Ora gli uomini di Josè Mourinho hanno messo in bacheca due titoli e sabato 22 maggio, a Madrid, potranno vincere la Champions che manca da ben 45 anni e completare un’annata magnifica, coronando una fantastica ‘tripletta’ mai compiuta in Italia. Noi di Calciomercatonews abbiamo intervistato Filippo Tramontana, giornalista di Italia 7 Gold e voce di Diretta Stadio per le partite dell’Inter, e abbiamo fatto una chiaccherata. Ecco l’intervista:

Salve Signor Tramontana, ben ritrovato. Ieri l’Inter ha vinto lo Scudetto numero 18 e ha messo in bacheca il secondo titolo stagionale, che stagione è stata finora?

Assolutamente positiva. Una stagione in cui vinci il campionato, la Coppa Italia e arrivi in finale di Champions League è un’annata sicuramente eccellente, per renderla storica dobbiamo vincere sabato a Madrid“.

Chi è stato l’uomo decisivo per la conquista di questo titolo?

Se devo fare un solo nome dico Josè Mourinho. Dire Milito o Sneijder sarebbe ingeneroso nei confronti di Cambiasso, Samuel, J.Zanetti, Lucio e tutti gli altri. Non scelgo un giocatore in particolare quindi se devo fare un nome faccio quello del nostro allenatore, che è stato fondamentale“.

E’ il 18esimo Scudetto, con conseguente sorpasso sul Milan fermo a 17, è motivo d’orgoglio?

Fa ovviamente piacere, c’è grande rivalità ed è un bel traguardo. Se pensiamo che qualche anno fa sembrava impossibile potersi solo avvicinare ai titoli del Milan e adesso li abbiamo superati, mi rendo conto che abbiamo fatto un grande lavoro“.

Con il titolo conquistato ieri siamo a cinque Scudetti consecutivi, questa dittatura continuerà a lungo?

A mio avviso partiamo sicuramente favoriti anche per la prossima stagione. Abbiamo la squadra più forte d’Italia e con qualche ritocco potremmo essere ancora più competitivi. Poi, non dimentichiamoci che se dovessimo vincere anche il prossimo campionato faremmo il record assoluto in Serie A, sei titoli consecutivi, quindi la voglia non mancherà“.

Il 22 maggio a Madrid, come detto, ci sarà la finale di Champions League contro il Bayern Monaco, ora alla credere alla tripletta è d’obbligo. E’ fiducioso?

Ora ci crediamo fortemente, non potrebbe essere altrimenti. Siamo in finale e ce la giochiamo con una squadra che ha vinto quanto noi finora, due titoli, quindi una delle due compierà una fantastica tripletta. Io sono fiducioso e ottimista“.

Cosa ne pensa di Balotelli, sembra cambiato improvvisamente. E’ finalmente maturato?

Mario ha capito di aver fatto una stupidaggine incredibile a San Siro contro il Barcellona, è stato un gesto bruttissimo. Dopo quell’episodio deve aver capito che poteva anche lui far parte del gruppo e rendersi protagonista di una stagione che può diventare leggendaria. L’importante è che abbia finalmente capito“.

Infine chiudiamo con una domanda sulla richiesta di revoca dello Scudetto 2006 da parte della Juventus, cosa ne pensa?

Credo che sia stata fatta perchè adesso il presidente è Andrea Agnelli, uno della storica famiglia proprietaria della Juventus e quindi ci tiene a queste cose, le sente in prima persona. Credo che l’iter sarà molto lungo e adesso i periti stanno valutando, è ancora presto per dare dei giudizi. Adesso non penso a queste cose, abbiamo una finale sabato prossimo e sono concentrato solo su quell’appuntamento“.

Danilo De Vittorio – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top