Milan, Berlusconi resta ma non spende

Calcio

MILANO – Silvio Berlusconi resta al Milan: sarà un progetto giovane con poche, pochissime spese. E’ questa la sintesi di quanto espresso ieri sera dal patron rossonero agli sponsor del club, nella nuova residenza di Villa Gernetto, in Brianza. Nessuna voglia di cedere il club, una precisazione dovuta nel giorno in cui il settimanale A aveva descritto con tanto di virgolettato un Berlusconi tentato di privarsi del suo Milan, del quale è innamorato sin da bambino. Non sarà venduto nessun campione presente in rosa: i vari Pato e Ronaldinho non si toccano. Saranno inseriti 4 giovani della primavera in pianta stabile: si tratta di Oduamadi, Strasser, Albertazzi e Verdi. Berlusconi ha sottolineato le difficoltà dell’attuale momento economico per l’Europa, escludendo, di fatto, spese eclatanti. Avanti dunque con la linea adottata dal dopo Kakà ad oggi: il premier ha poi aggiunto che non si tirerebbe indietro se ci fosse la possibilità di acquistare un grande campione, come Cristiano Ronaldo ad esempio, un top player insomma: ma è sembrata tanto una battuta per cercare di far brillare di più agli occhi degli sponsor il brand Milan. All’orizzonte non si profilano dunque novità, se non il nome del nuovo allenatore: nessuna cessione e nessun acquisto, chi ha il Milan nel cuore se ne faccia una ragione.

fonte: qsvs.it

La Redazione di Calciomercatonews.com

Tags:

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top