Editoriale: mercato Inter, per continuare a vincere bisogna investire e non fare come il Milan!

Ultime Notizie:

MILANO – L’Inter, dopo esser tornata ai vertici in Italia ed in Europa, si troverà a vivere una piccola rivoluzione. L’autore di questa grande impresa, Josè Mourinho, lascerà Milano per andare ad allenare il Real Madrid. La società nerazzurra non deve essere spaventata, ma determinata a continuare a vincere. La rosa, certamente di primissimo livello, ha una pecca non da poco, l’età media. Buona parte dei leader della squadra sono entrati negli ultimi anni di carriera, e sarebbe un gravissimo errore sedersi sugli allori e non investire sul mercato. I proventi della Champions League, infatti, permettono a Moratti di acquistare 3-4 top player che possono andare ad arricchire una rosa già vincente. Penso a calciatori d’indubbio talento come Bonucci, Kolarov, Fabregas, Mascherano, Krasic, Aguero, Tevez, Dzeko, tanto per fare solo alcuni nomi. Investimenti di questo tipo servirebbero assolutamente per rimanere ai vertici il più a lungo possibile, ed evitare di entrare in una crisi come sta vivendo oggi il Milan, fossilizzatosi, dopo la conquista della Champions League 2007, sulla stessa rosa di alcune stagioni fa. Se poi, come sembra, dovessero partire alcuni big dello spogliatoio (Maicon o Milito, ad esempio) gli investimenti sarebbero ancora più necessari. L’Inter ha il grande vantaggio di essere l’unica big italiana a potere investire ingenti somme sul mercato per rafforzare una rosa già vincente. Juventus, Roma e Milan stanno attraversando un momento difficile, chi per necessità di rifondarsi completamente, chi per mancanza di fondi economici. Accontentarsi della rosa attuale sarebbe un grave errore e potrebbe portare l’Inter, nel giro di un paio di stagioni, a vanificare il lavoro fatto dal 2006 ad oggi. Se davvero arriverà Capello sulla panchina dell’Inter questo sarà il segno che quanto scritto fino a questo momento viene condiviso in via Durini; se invece si opterà per un giovane allenatore ci sarà il rischio di incappare in un possibile fallimento. L’Inter e tutto il movimento calcistico italiano non possono permettersi una simile eventualità.

Daniele Berrone – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top