Calciomercato Barcellona: duro attacco a Raiola ma Ibra non è in vendita

Mercato Estero

BARCELLONA (Spagna) – Zatlan Ibrahimovic non è in vendita e i toni usati dal suo agente Mino Raiola verso Pep Guardiola sono inaccettabili: è la replica del general manager del Barcellona (pubblicata sul sito della squadra) Joan Oliver alle affermazioni fatte dal procuratore del giocatore contro il tecnico della squadra blaugrana. L’agente dell’attaccante svedese, qualche giorno fa, aveva detto che se l’allenatore del Barca non voleva più Ibra, «allora doveva andare a farsi curare in un ospedale psichiatrico». E ancora: «Se il Barcellona ha bisogno di soldi, perchè la società blaugrana parla solo di Ibrahimovic e non di Messi, Pedro o altri?». «A noi – risponde Oliver – non piace Raiola e soprattutto i toni che usa. Il riferimento a Guardiala è di pessimo gusto. In ogni caso, il Club non ha bisogno di soldi e quindi non deve vendere nessuno». Esaurito il capitolo Raiola, Oliver passa a quello del possibile acquisto di Cesc Fabregas dall’Arsenal: «Sarà un’operazione piuttosto lunga. Il giocatore è sotto contratto con un altro club. Quello che vogliamo noi e quello che vuole lui non è abbastanza perchè c’è l’Arsenal di mezzo. E ci rendiamo conto che lui è davvero importante per questa squadra». Infine il manager parla di Yayà Tourè: «È un caso simile a quello di Ibrahimovic. Ribadisco che non vogliamo vendere nessuno dei due ma se Tourè è infelice con noi, non lo costringiamo di certo a restare. Noi però non andremo contro i nostri interessi. Se lui vuole restare, bene. Siamo contenti. In caso contrario, la soluzione deve andare bene anche per il club e non soltanto per il giocatore».

Fonte: Ansa

La Redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top