Scandalo Adriano-Narcos, il brasiliano è stato assolto dalle accuse: “I soldi erano per i bimbi”

Calcio

RIO DE JANEIRO (Brasile) – Sembra essersi conclusa nel migliore dei modi la vicenda che ha visto Adriano accusato di aver consegnato denaro a un boss del narcotraffico. Il prossimo attaccante della Roma, infatti, ha spiegato che si trattava di soldi “per organizzare una festa ai bambini della favela e comprare loro del cibo”, come ha raccontato un delegato di polizia. E ha aggiunto: “Le sue dichiarazioni sono state ritenute soddisfacenti ed è stato lasciato in libertà”.

“Adriano, dopo tre ingiunzioni da parte nostra, si è presentato come doveva. Lui ha negato ogni coinvolgimento in traffici illeciti”, ha raccontato il responsabile della polizia Luiz Alberto dopo la deposizione dell’Imperatore in un commissariato di una zona periferica di Rio.

Ad Adriano era stato chiesto di spiegare le parole dette in una conversazione telefonica intercettata dalle forze dell’ordine, in cui autorizzava un prelievo di 60mila reais (circa 27mila euro) per girarli secondo l’accusa ad un narcotrafficante suo amico d’infanzia e originario anche lui della favela di Vila Cruzeiro.

Domenica quindi le forze dell’ordine, a meno di sviluppi della vicenda per ora imprevedibili, non dovrebbero impedire ad Adriano di lasciare Rio per Roma, dove arriverà lunedì per definire i dettagli del suo trasferimento in giallorosso.

fonte: sportmediaset.it

La Redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top