Mondiali Sudafrica 2010: choc a Johannesburg, tifosi in massa ai cancelli dello stadio si travolgono, schiacciandosi per terra. I feriti sono 25, grave un poliziotto

Calcio

MILANO – L’avvicinamento al Mondiale 2010, il primo in Africa, prosegue nel peggiore dei modi. In occasione del test amichevole Nigeria-Corea del Nord, in corso di svoglimento adesso, all’ingresso dei tifosi all’interno del Makhulong Stadium a Tembisa, tra Pretoria e Johannesburg – con capienza di 10.000 persone, prima della partita, c’è stato alle 15.40 un ammassamento ad un ingresso laterale dei tifosi nigeriani, che si sarebbero travolti l’uno con l’altro calpestandosi a vicenda al momento dell’apertura. La polizia avrebbe quindi chiuso i cancelli, ma alla loro riapertura, una seconda “ondata” scomposta di gente che si ammassava agli ingressi avrebbe riprodotto la situazione precedente. Le squadre erano a centrocampo per gii inni nazionali, in occasione della seconda onda anomala. Gli ingressi sono stati immediatamente richiusi. Poi è tornata la calma. La partita è iniziata regolarmente. Il primo bilancio parla di 25 feriti, di cui uno grave tra i tifosi nigeriani, e di un poliziotto ferito. La situazione presenta similitudini con la tragedia di Sheffield di qualche anno fa.

poliziotto grave — Fonti delle forze dell’ordine di Johannesburg fanno sapere che è ferito in modo grave il poliziotto rimasto coinvolto nella calca. Il match, a causa di quanto stava avvenendo all’esterno dello stadio e per il fatto che l’impianto era decisamente sovraffollato, è stato interrotto per cinque minuti, prima di riprendere. “La polizia mi ha ordinato di farlo”, ha precisato l’arbitro, il sudafricano Steve Goddard.

fonte: gazzetta.it

La Redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top