L’Esperto di Calciomercato: “Juve, sprint finale per Krasic mentre per l’attacco…”

Ultime Notizie:

ROMA – Ben ritrovati con un nuovo appuntamento con il nostro esperto di mercato che risponderà alle domande che ci avete spedito. Cominciamo con la prima parte di domande e le relative risposte.

Salve,volevo chiederle un paio di cose riguardanti Juventus. In queste ore si è parlato di un approdo in bianconero da parte di Milos Krasic, cosi come si è parlato di Krasic in versione rossonera. Mi potrebbe illustrare la situazione del giocatore serbo? Quante possibilità ci sono che approdi alla Juve? E per Angelo Palombo ci sono possibilità? E la questione attacco?

La Juventus è attualmente in netto vantaggio sul giocatore rispetto a tutte le altre squadre, da quanto mi risulta Marotta ha già trovato un accordo con il giocatore, manca soltanto un accordo con il CSKA Mosca, c’è ancora una differenza tra la richiesta del club e l’offerta della Juventus, differenza di circa 5 milioni. In settimana comunque è previsto un incontro tra le parti per trovare una soluzione e concludere la trattativa. Nella corsa al serbo si sta registrando anche l’interesse di altri club tra i quali l’Arsenal e un sondaggio da parte dell’Inter, ma attualmente la Juventus resta la grande favorita nella corsa al giocatore e senza clamorosi colpi di scena il giocatore dovrebbe essere bianconero prima di venerdì. Escludi da questa corsa il Milan, il giocatore costa troppo per i rossoneri che non stanno trattando il gicoatore. Palombo con buone probabilità resterà alla Samp, il giocatore ha una valutazione alta e la Juventus non reputa quello del centrocampista centrale un investimento fondamentale, le priorità sono altre, quindi al momento non ci sono contatti con la Samp per questo giocatore. In attacco nonostante le smentite della dirigenza ti assicuro che quella di Pazzini resta un ipotesi molto credibile, sondaggi per Dzeko se ne sono fatti, ma la trattativa resta molto complicata e onerosa, sviluppi potrebbero esserci già dalla prossima settimana.

Salve esperto, vorrei sapere una cosa da lei: veramente la Juve comprerà Dzeko e Aguero? C’è la remota possibilità di vedere Robben in maglia bianconera? La ringrazio in anticipo (Giovanni).


Caro Giovanni, come ho già detto più volte i due giocatori che hai citato sono due giocatori molto cari, rappresentano trattative difficili, parlare di un arrivo di entrambe i giocatori è assolutamente fuori luogo, al massimo potrebbe arrivarne uno solo ma ripeto, sono trattative difficili che dipenderanno da diversi fattori. Per quanto riguarda Robben posso escludere categoricamente un suo passaggio alla Juventus, il giocatore resterà al Bayern anche per la prossima stagione.

Gentilissimo Esperto di calcio mercato, sono Stefano e volevo sapere alcune cose sul Milan. Come giustifica il totale immobilismo della dirigenza rossonera sul mercato? Perchè Galliani&soci si ostinano ad affermare che il Milan può competere per lo scudetto con la rosa attuale: puro masochsimo o reale convinzione? Secondo me, e lo dico a malincuore, bisognerebbe vendere Pato e il ricavato (circa 45/50mln) investirlo tutto sul mercato, solo così potremmo allestire un squadra mediamente competitiva. Ma perchè in società non c’è nessuno che pensi ad un piano di mercato del genere? Cosa c’è sotto? Un giorno sapremo la verità di questo apparente (o forse davvero voluto: per quale motivo poi?) menefreghismo? La ringrazio anticipatamente per la cortesia e chiarezza con la quale risponderà…Stefano.


Caro Stefano, l’immobilismo del Milan sul mercato è giustificato dal fatto che in primis la società vorrebbe definire alcune situazioni in uscita, come spiegavo ad un altro lettore avere per un altro anno in rosa giocatori come Kaladze, Oddo e Jankulovski oppure non averli rappresenta una differenza sostanziale, sono giocatori che percepiscono un ingaggio molto elevato e ovviamente, anche per un discorso numerico, il Milan non acquisterà altri giocatori fin quando non riuscirà a liberarsi almeno in parte di giocatori non ritenuti utili alla causa perché questo vorrebbe dire aggiungere ulteriori ingaggi ai già pesanti costi di gestione. Anche la situazione di Mancini è da risolvere, il giocatore percepisce un ingaggio di circa 3 milioni, ma questo è un altro tema del quale si è parlato e riparlato. In quanto alle parole di Galliani e soci credo sia normale per il ruolo che ricoprono affrontare queste situazioni in una determinata maniera, il Milan è una delle squadre più importanti al mondo, e nonostante le difficoltà non sentirete mai dire a Galliani o ad un alto dirigente che il Milan non è competitivo, è una cosa che non si possono permettere, loro devono rassicurare i tifosi anche nei periodi di difficoltà. Riguardo a questa politica però va fatta una considerazione, io in primis riconosco che tale politica si sarebbe dovuta attuare in modo più graduale senza chiudere tutti i rubinetti da un giorno all’altro, però va anche detto che o prima o poi questo passo si doveva fare. Tra qualche anno come saprete entrerà in vigore il Fair-Play finanziario, il Milan come costi di gestione era diventata un impresa insostenibile, una squadra costretta a vincere per mantenere a posto i bilanci e una squadra che gravava sul suo presidente in tema di mercato. Ebbene, questo a breve non sarà più possibile e le squadre potranno investire soltanto gli utili maturati, il Milan attuale con questi costi estremamente elevati colleziona ogni anno ancora oggi dei passivi. Dunque come ben capirai per una squadra poco “sana” in termini economici questo passo era inevitabile da compiere.

Caro Mr Mercato, visto che, come ha detto nelle ultime risposte, il mercato del Milan è attualmente in stallo, situazione confermata anche da Galliani che ha detto esplicitamente che bisogna prima cedere, vorrei alcune notizie su quelle che dovrebbero essere le operazioni in uscita. Quali sono le intenzioni riguardo Mancini, che anche nella tournè americana non ha convinto? E’ concreta la possibilità dello scambio Oddo-Brocchi o si stanno valutando altre piste? Ci sono piste praticabili per Jankulovski e Kaladze (intendo destinazioni accettate eventualmente anche dai giocatori)?
L’interesse mostrato la scorsa estate dal Chelsea nei confronti di Pirlo è definitivamente tramontato? A mio parere tra le cessioni di “big” sarebbe la più opportuna visto il calo, a mio parere netto, del regista. C’è davvero una richiesta di prestito da parte del Bologna per Oduamadi e Strasser? In questo caso la società ha intenzione di accettare? Questa soluzione secondo me non è da sottovalutare: i due giovani potrebbero fare un anno di esperienza nella massima serie prima di approdare (prontissimi e favoriti in termini di spazio dai numerosi ritiri della prossima estate) in prima squadra, e la società (soprattutto con l’eventuale cessione di Pirlo) potrebbe prendere due tra i già sondati Lazzari Jucilei e Pedro Leon, mantenendo, come vice Pato, Adiyiah, sul quale secondo me si dovrebbe puntare. Rinnovandole la mia stima. Marco


La situazione di Mancini appare molto complicata, come detto i rossoneri hanno un accordo di massima con l’Inter che gli obbligherebbe a riscattare il giocatore, la dirigenza ovviamente non è contenta di confermare il giocatore soprattutto dopo l’uscita di scena di Leonardo che era il più grande estimatore del connazionale. A questo punto Galliani e soci stanno lavorando ad una soluzione, e cioè quella di riuscire a girare Mancini ad un altro club che fosse interessato oppure di fare una marcia indietro nei confronti dell’Inter soluzione però attualmente più difficile. Si parla molto dello scambio Oddo-Brocchi, sinceramente da quanto mi risulta non c’è da parte del Milan la volontà di riportare Brocchi a Milano e si sta lavorando dunque per concludere la trattativa in altro modo. Più complessa la situazione di Jankulovski e Kaladze, mentre Oddo pur di tornare alla Lazio sarebbe disposto ad un sacrificio anche economico attualmente i due sopra citati non sembrano dello stesso avviso e pare vogliano mantenere un ingaggio in linea con quello attuale. Attualmente club che soddisfino le loro condizioni non ce ne sono o meglio nessun club con proposte che i due giocatori accetterebbero si è fatto avanti concretamente. Ci sarà ancora da aspettare dunque. Riguardo a Pirlo direi che è un capitolo chiuso, l’anno scorso era l’anno giusto per una sua eventuale partenza, il giocatore fece una scelta, quella di restare che significa chiuderò la mia carriera qui o comunque ci resterò finchè potrò giocare a certi livelli; dunque pare difficile che il Chelsea possa tornare alla carica. Concludo con Oduamadi e Strasser, attualmente non mi risulta che il Bologna abbia formulato una richiesta concreta di prestito ai rossoneri, ma l’interesse da parte dei rossoblu c’è e la richiesta formale potrebbe arrivare nelle prossime ore, in tal caso la sensazione è che per Oduamadi la richiesta verrebbe presa in considerazione e un suo trasferimento potrebbe concretizzarsi (il condizionale è d’obbligo) mentre per quanto riguarda Strasser la dirigenza dovrebbe rifiutare, in quanto il giocatore viene già considerato pronto per dare una mano alla prima squadra.

Salve esperto volevo fare 2 valutazioni con lei dopo le esternazioni recenti di Galliani. Punteremo sui giovani, ci saranno arrivi in corrispondenza di partenze. Partendo dal presupposto che il famoso tesoretto è di 20 mln, mi chiedo per mettere a posto la difesa non sarebbe conveniente cedere Storari alla Samp incassando quei 4 mln che con dovuto conguaglio ci permetterebbe di prendere Aogo o un’altro terzino a costo contenuto? Riguardo il centrale non sarebbe giusto procedere alla cessione di Kaladze e nel caso anche quella di Astori per arrivare ad un difensore come Garay più esperto ed acquisibile a prezzo contenuto? Riguardo il centrocampo che si aspetta a prendere Leon ,al posto di Beckham? C’è il rischio che ce lo soffino? Passo all’attacco, credo,razionalmente, che uno sforzo economico Berlusconi lo voglia fare proprio per un talento alla Cristiano Ronaldo, sintesi di tecnica velocità ed incisività, che ne dice? Passo al centravanti se Huntelaar andrà via e Dzeko non arriverà ,non sarebbe meglio puntare su Lukaku? Perchè ritornare alla telenovela Fabiano? Cordiali saluti Francesco.


Caro Francesco, pare che il Milan non si fidi almeno completamente di Abbiati, e visto l’ottimo rendimento di Storari in questa stagione vorrebbe riportare alla base il portiere per sentirsi più coperto in uno dei roli fondamentali. D’altra parte come tu hai scritto una cessione di Storari alla Samp frutterebbe soltanto quattro milioni, pochi da reinvestire su un altro portiere, quindi Storari rappresenta il migliore compromesso tra competitività a prezzo. Questo è almeno attualmente il pensiero della società riguardo a questo tema. Riguardo alle altre cessioni come ho detto il Milan ci sta lavorando, ma piazzare giocatori come Kaladze e con quegli ingaggi in questo momento non è facile, anzi potrebbe risultare più complicato di quanto si pensi e potrebbe rappresentare una grana in più in un già difficile mercato. Su Pedro Leon come detto il Milan resta vigile ma ancora un affondo non c’è stato, la società vuole ancora riflettere prima di acqusiatre, pochi soldi vogliono dire un mercato oculato, minimo margine di errore, diversi candidati e uno soltanto dovrebbe arrivare, quindi l’arrivo di Leon comporterebbe automaticamente l’abbandono delle piste Jucilei ecc. La società vuole dunque valutare bene. Il rischio che Leon venga acquistato da altre squadre tuttavia c’è, come saprai l’Atletico Madrid ha presentato un offerta al Getafe che è stata poi rifiutata, ma l’esistenza dell’offerta la posso confermare e quindi di conseguenza un interesse concreto. Sul fronte attacco, come detto non è da escludere il possibile arrivo di un giovane talento, ma attualmente la dirigenza non sembra orientata a spendere tanto quanto chiesto per quei talenti che continuamente sono accostati al Milan. Huntelaar attualmente per come si stanno evolvendo le situazioni potrebbe restare, in caso di sua partenza Fabiano sarebbe si un trentenne, ma anche un giocatore che almeno per un paio d’anni garantirebbe un grande rendimento, uno tra i migliori al mondo nel suo ruolo. Lukaku rappresenta una grande promessa, ma come ti avevo già annunciato ho avuto modo di verificare che non è ancora ritenuto pronto, e quindi almeno attualmente offre meno garanzie di Huntelaar. Va bene investire sui giovani, ma questo deve essere fatto in modo da non perdere ulteriormente le poche garanzie o competitività che la squadra offre visto che già non sono moltissime. Nel corso del mercato molte considerazioni possono cambiare ovviamente, ma attualmente l’indirizzo su questi giocatori è il medesimo.

Avete domande o curiosità di mercato alle quali vorreste avere una risposta? Scriveteci all’Indirizzo redazione@calciomercatonews.com, vi risponderà il nostro esperto. Cosa aspettate?

L’appuntamento è per domani con la seconda parte di domande e le relative risposte. Un abbraccio dal vostro esperto di mercato

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top