L’Esperto di Calciomercato: “Milan legato alle cessioni, Inter il rischio di perdere Maicon è concreto!”

Ultime Notizie:

ROMA – Ben ritrovati con la seconda parte di domande e le relative risposte del nostro esperto di mercato. Cominciamo.

Caro Esperto di Mercato, è da poco che vi seguo ma devo dire che i vostri articoli e le risposte che elargite mi hanno da subito incuriosito. Vorrei, allora, porvi una domanda: Berlusconi non vuol vendere la società per vari motivi, primo su tutti è la notorietà, poi i guadagni (anche se lui dice che
in 5 anni ha speso 237 mln di euro, ma non parla dei soldi che ha preso) e poi spero che un altro motivo sia legato agli affetti (anche se su questo ho molti dubbi). Ma che senso ha, mantenere una squadra sulla quale si esercitano operazioni di risparmio per poi non vincere nulla? Alla fine per Silvio sarebbe solo una tassa con conseguente perdita di immagine oltre che alla svalutazione della società stessa! Si è vero, può vendere Pato, Thiago Silva e poi? Secondo lei, se Silvio non si deciderà a investire capitali, prima o poi non sarà costretto a vendere?

Costretto a vendere direi di no,a Berlusconi le risorse non mancano e ha sempre fatto capire di proseguire per la sua strada, quindi difficilmente cambierà atteggiamento in merito ad una eventuale cessione, almeno non nel breve periodo. Detto questo come ho spiegato più volte il Milan sta attuando un risanamento, criticabile per le modalità con il quale esso viene effettuato, ma non criticabile in linea generale come tipo di operazione. Questo passo per questa società era inevitabile, viste le restrizioni e le regole alle quali andrà in contro il calcio nei prossimi anni, il Milan era una società che a livello economico era assolutamente inefficiente, costi altissimi, mercato a spese del presidente e non autofinanziamento. Tradotto significa che tra qualche anno il Milan non avrebbe potuto investire nel mercato ne avrebbe potuto partecipare alle coppe Europee perché i nuovi regolamenti prevedono questo. Ripeto, questa operazione la società la sta attuando forse in maniera troppo brusca, ma è un progetto dal quale la società non poteva prescindere.

Salve esperto di mercato,volevo chiederle un paio di cose riguardanti la Juventus. Allora in queste ore si è parlato di un approdo in bianconero da parte di Milos Krasic,la sua situazione? L’ho sentito vicino anche al Milan.Quante possibilità ci sono che approdi alla Juve? E in attacco si fanno nomi grossi,in primis Aguero poi Dzeko,Pazzini ecc..qual è il più probabile acquisto? Grazie

Krasic è molto vicino alla Juve, in settimana potrebbe esserci un blitz della dirigenza bianconera per concludere l’affare già prima dell’inizio dei mondiali. Salvo clamorosi colpi di scena dunque il giocatore dovrebbe essere Juventino, le sorprese potrebbero chiamarsi Inter e Arsenal che hanno fatto registrare un interesse nelle ultime ore, ma ripeto, la Juventus resta in netto vantaggio. Dalla corsa escludi il Milan che attualmente non sta trattando il giocatore in quanto troppo costoso per le casse societarie. In attacco Pazzini resta un ipotesi validissima nonostante le smentite delle due dirigenze, ma attualmente Marotta &Co. stanno lavorando per un grande colpo, uno tra Dzeko e Aguero appunto, con il primo ritenuto l’obiettivo principale. Le trattative restano comunque difficili e da quanto mi risulta su Aguero si è fatto soltanto un sondaggio generale, parlare di trattativa mi sembra esagerato, su Dzeko l’interesse è più concreto.

Salve, sono un tifoso dell’Inter, volevo sapere: chi arriverà come terzino sinistro (Vargas o Kolarov)?Chi sarà il prossimo allenatore (Benitez)? Chi verrà acquistato a centrocampo? Maicon e Milito rimarranno? Se andranno via chi saranno i sostituti? Chi partirà? Ci sono possibilità per Torres?

Vargas è considerato più un esterno di centrocampo che un terzino, mentre Kolarov andrà probabilmente al Real Madrid, sul terzino l’Inter sta ancora lavorando, la dirigenza ha chiesto Bale al Tottenham ma il club inglese ha risposto che è incedibile. Un’altra pista calda rappresenta quella di Clichy, in realtà non ci sono stati incontri con la dirigenza londinese in questo ultimo periodo, ma il francese è un giocatore che piace, era stato seguito in passato e il suo nome comincia a circolare di nuovo negli ambienti nerazzurri. Il prossimo allenatore sarà Benitez, l’annuncio probabilmente in settimana, mentre il capitolo cessioni va affrontato con cautela. Non partiranno Milito, Eto’o e Sneijder, diverso il discorso per Maicon, che nelle ultime ore ha si dichiarato di voler restare all’Inter ma dovrà fare i conti con Mourinho che ha la ferma volontà di portarlo a Madrid. Dunque il brasiliano sta bene all’Inter, ma il portoghese sa essere spesso molto convincente, dire come andrà a finire è difficile in quanto dipenderà da una scelta personale del giocatore, la cosa certa è che la permanenza di Maicon non è scontata. Riguardo a Torres credo sia uno scenario difficile, come detto l’Inter confermerà i suoi attaccanti migliori e difficilmente si andrà ad investire su un altro grande campione in quel reparto, è un ipotesi che mi sento di escludere.

Salve caro Esperto, sono Antonio tifoso juventino. Secondo lei Milos Krasic sarebbe vicino alla Juve? Oggi numerosi quotidiani parlano del sicuro approdo di Pepe per 12 mln circa, quindi la piste Krasic ed Elia sarebbero ormai Congelate? Se Pepe dovesse essere il primo rinforzo sulla fascia destra, chi la Juve starebbe trattando per avere nella propria fascia sinistra? Marotta è andato in Germania per parlare con qualcuno, di chi? Dzeko,Subotic,Tasci,Robben o Schweinsteiger? Ci sono possibilità concrete nel vedere Krasic e Dzeko insieme alla Juventus?

Pepe è ormai un giocatore della Juevntus, l’ormai ex Udinese è un giocatore molto duttile che può ricoprire entrambe le fasce ma verrà impiegato dalla Juventus probabilmente a sinistra come ha fatto spesso e molto bene nell’Udinese. Dunque la pista Krasic non è collegata alla situazione di Pepe e come ho spiegato la trattativa per il serbo è più viva che mai. In Germania Marotta ha chiesto informazioni per Dzeko e con il Bayern Monaco ha parlato anche di Ribery e Schweinsteiger, discorso aperto e immediatamente chiuso in quanto i giocatori sono ritenuti incedibili dal club e di conseguenza avrebbero valutazioni esagerate. Sondaggi fatti anche per Subutic e Tasci anche se indirettamente. Riguardo la possibilità di vedere insieme Krasic e Dzeko continuo a ripetere che la trattativa per Dzeko è una trattativa molto onerosa e complicata, la Juve sta sondando il terreno, e sta monitorando l’evolversi della situazione, la volontà di provare il grande colpo c’è, ma la concorrenza è tanta e le richieste elevate. Dunque la possibilità di vederli insieme alla Juventus c’è, ma la percentuale che si realizzi non è attualmente elevatissima.

Salve esperto grazie per la risposta. Capisco il suo ragionamento sul settore avanzato ma ritengo che una società seria si debba rendere conto che una coperta troppo corta come l’anno passato può essere molto dannosa per la squadra. Infatti con i dovuti sostituti probabilmente il Milan avrebbe lottato fino alla fine in campionato e magari sarebbe andata avanti in Champions incamerando quattrini importanti per il suo bilancio. Dando per assodata la sua tesi che al Milan non ci sono soldi per due colpi io disegnerei una strategia diversa. DIFESA: incassare i 4 mln da Cellino per Astori ed anche i 3 mln della Samp per Storari, cedere Oddo ed acquistare il terzino che ci serve, sostituire Storari con coppola o un portiere in scadenza mettendo Donnarumma in rampa di lancio. Riguardo il centrale chiederei Garay in prestito o cmq attraverso la cessione di Kaladze, Janku cercherei un giovane a buon prezzo. CENTROCAMPO: tra Lazzari e Leon ritengo il secondo più forte tecnicamente quindi investirei su di lui,punterei su Strasser e se ce ne fosse l’opportunità su Ledesma. ATTACCO: la invito a non sottovalutare, il volere presidenziale Dinho vicino l’area,indipendentemete dal ruolo-modulo. Nella rosa non ci sono alternative a Pato e Dinho, conoscendo il modo di pensare del presidente per me il colpo verrà fatto in quel ruolo. Riguardo al centravanti invece anche per un discorso di ingaggi, la vedo davvero difficile per Dzeko in quanto ora il cartellino costa di più e la concorrenza molto agguerrita. Se fossi Braida punterei forte su Lukaku che a 15-18 mln vien via. Grazie per l’attenzione cordiali saluti Francesco

Caro Francesco ogni Allenatore ha una sua filosofia e spesso la dirigenza agisce per quelle che sono le esigenze dell’allenatore. Parli di volere presidenziale, in merito al ruolo di Ronaldinho, ma voglio farti presente che sia Ancelotti che Leonardo non hanno poi rispettato questo diktat e hanno proseguito con quella che era la loro idea calcistica, quando Leonardo ha chiesto l’esterno gli è stato dato l’esterno, e non un finalizzatore come chiedeva il presidente, indipendentemente che poi l’operazione Mancini fosse completamente sbagliata, però la dirigenza ha assecondato l’allenatore. Non escludo quindi che anche Allegri possa optare per un 4-3-1-2 con Ronaldinho trequartista, e non seconda punta come chiede il presidente. Perché in realtà il presidente chiede questo, e se leggi bene tra le righe neanche il ruolo ricoperto quest’anno da Ronaldinho, ovvero quello di esterno, era particolarmente gradito al presidente (uno dei motivi per il quale a dato del testardo a Leonardo). Riguardo al centravanti ribadisco che la dirigenza non ha ritenuto Lukaku ancora pronto, e Huntelaar nel caso non si arrivi ad un grande attaccante potrebbe restare. A centrocampo oltre a Strasser arriverà soltanto un elemento e in difesa la situazione è attualmente un pò bloccata per le difficili cessioni di alcuni elementi (vedi Kaladze, Juankulovski). In porta Abbiati non convince del tutto la dirigenza che avrebbe intenzione di riportare Storari e metterlo in concorrenza per una maglia da titolare.

Ma La Juventus ha qualche accordo con Krasic? Ha qualche accordo con Pepe?

Per Pepe alla Juventus è ormai tutto fatto, per Krasic manca da risolvere la trattativa con il CSKA, mentre con il giocatore è già stato trovato un accordo.

Secondo lei Mancini verrà davvero riscattato? In questo caso potrebbe essere ceduto o rimarrebbe in rosa? E’ davvero così probabile la partenza di Huntelaar? Al posto suo chi è l’acquisto più probabile? Per poter acquistare Bale e Diego Alves non si potrebbero proporre scambi con conguaglio rispettivamente con Jankulovski (trattativa tentata in passato) e con Storari?Grazie in anticipo. Marco

La situazione di Mancini è molto complicata, come detto il Milan sta cercando una via d’uscita in virtù della presunta parola d’onore data all’Inter in merito al riscatto del giocatore. Difficile una marcia indietro nei confronti dei nerazzurri il Milan sta cercando squadre interessate al giocatore per poterlo poi girare a quest’ultime. La partenza di Huntelaar non è così probabile, anzi, attualmente non è in corso nessuna trattativa per la sua cessione con nessun club, sono soltanto rumors e ipotesi, ma niente di realmente concreto. Riguardo agli scambi reputo siano improbabili, in quanto i club in questione non sarebbero interessati ai giocatori proposti e sarebbero per il Milan trasferimenti troppo onerosi.

Avete domande o curiosità di mercato alle quali vorreste avere una risposta? Scriveteci all’Indirizzo redazione@calciomercatonews.com, vi risponderà il nostro esperto. Cosa aspettate?

Un abbraccio dal vostro esperto di mercato

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top