Caso Mutu, parla l’avvocato: “Ci rivolgeremo alla Corte Europea”

Calcio

FIRENZE – «La prima cosa da fare adesso è capire se la decisione del Tribunale federale svizzero, secondo l’ordinamento elvetico, è definitiva e quindi se si può impugnare, dopodichè andare a cercare altri gradi di giudizio. Rivolgersi alla Corte Europea o alla Corte di giustizia dei diritti dell’uomo può essere più che un’ipotesi». È quanto dichiara Paolo Rodella, uno dei legali di Adrian Mutu. «Ho seguito la vertenza con il Chelsea fino al ricorso al Tas di Losanna, da tempo si occupano della vicenda altri colleghi fra i quali anche svizzeri – ha proseguito Rodella -. Comunque io non mi fermerei. Non so se Mutu stia pensando a questo punto anche a smettere di giocare, in questi anni ha dimostrato di saper convivere con il peso di tutta questa vicenda dai risvolti francamente eccessivi. Certo è che, tranne che in una volta, nei suoi confronti sono state sempre emesse sentenze negative».

Fonte: Ansa

La Redazione di Calciomercatonews.com

Tags:

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top