Editoriale: Anche le super favorite Brasile e Spagna hanno deluso, siete ancora sicuri che l’Italia sia così scarsa?

Calcio

MILANO – Sino ad oggi abbiamo avuto la prova che questi Mondiali 2010 sono più complicati e imprevedibili di quanto si potesse immaginare. Tutte le nostre rivali per il titolo, a parte la Germania, hanno deluso o non hanno convinto totalmente. Allora la domanda sorge spontanea, ma siamo sicuri che l’Italia sia così scarsa? Gli azzurri lunedì hanno giocato un’ottima partita e meritavano di vincere contro il Paraguay, che nel girone di qualificazione sudamericano aveva battuto sia Argentina che Brasile, mica squadrette. Quindi, sarebbe il caso di riflettere sulla nostra situazione, sul fatto che forse non siamo così male e di smetterla di invocare sempre gli assenti, vedi Cassano, Totti, Balotelli e compagnia bella… I Mondiali si vincono con il gruppo, non con le individualità, e questo Lippi lo sa bene. Io mi chiedo perchè squadre come Spagna o Olanda che non hanno mai vinto un Mondiale hanno i tifosi che le sostengono sempre, senza mai una polemica e noi che abbiamo vinti quattro, ripeto QUATTRO, dobbiamo sempre criticare obbligatoriamente la Nazionale con tormentoni e luoghi comuni in ogni manifestazione. Be’ credo che molti pseudo-tifosi dovrebbero vergognarsi di questo comportamento e soprattutto dimenticano che Lippi e Cannavaro (parlo di loro perchè sono i più colpiti dalle critiche n.d.r.) sono due grandi uomini di calcio, il primo ha vinto tutti i titoli continentali di club e Nazionale, mentre il difensore è il giocatore con più presenza nella squadra azzurra, superando il record di Maldini e, cosa ancora più importante, è al quarto mondiale disputato; prima di lui ci erano riusciti solo Facchetti, Bergomi e Maldini. Poi è un Pallone d’Oro. Quindi un po’ di rispetto e riconoscenza non guasterebbe, al di là del tifo per la squadra del cuore, che in un Mondiale si deve mettere da parte per difendere e tifare i colori azzurri.

Danilo De Vittorio – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top