Calciopoli bis: per metà luglio trascritte altre 300 telefonate, intanto il caso Preziosi-Moratti per l’acquisto di Motta e Milito comincia ad avere eco internazionale…

Calcio

ROMA – Eppur si muove? Il processo è fermo fino ad ot­tobre, ma il perito incarica­to dal tribunale di Napoli di trascrivere le circa 300 te­lefonate, Roberto Porto (con qualche problema tec­nico risolto) marcia spedito (così pare) per arrivare a metà luglio con la consegna delle trascrizioni delle nuo­ve/ vecchie telefonate emer­se da aprile in poi. Trascri­zioni che saranno, a quel punto, a disposizione di Pa­lazzi che li (ri)chiederà al tribunale di Napoli – speria­mo – per cominciare audi­zioni e indagini. A dire il ve­ro, lo sappiamo, la Figc avrebbe potuto sottrarsi al­la ridda di voci (che riguar­dano anche telefonate rile­vanti su personaggi di spic­co del calcio di oggi, mai chiamati in causa finora) e al ritardo imposto dalla tec­nica processuale: acquisire tutte le telefonate, ascoltar­le tutte senza sottostare al­le selezioni delle parti ( Moggio i pm). E invece no, l’ipergarantismo di Palazzi e Abeteprodurrà l’effetto di moncare Calciopoli2 di chissà quali sviluppi. Svi­luppi attesi – comunque ­entro ottobre: la difesa Mog­gi ha già individuato altre 150 telefonate rilevanti ai fini dello smontaggio del­l’accusa di associazione a delinquere. Una macchia “telefonica” che tende ad al­largarsi oltre i confini già non confortanti delle telefo­nate già (ri)emerse.

NON BRUCIATELEOggi a Milano, intanto, i legali di De Santis e Moggi visione­ranno i dossier illegali del caso Telecom, domani udienza per la distruzione dei fascicoli. Distruzione al­la quale si opporranno i le­gali degli spiati calcistici: sa­ranno finalmente a disposi­zione delle parti la seconda e terza sezione del famige­rato Dossier Ladroni su De Santis, Fabiani e altri; ma si dovrebbe anche ottenere qualche informazione in più sul dossier Como che vedeva monitorate anche le utenze telefoniche di Ju­ventus, Gea, Bergamo, Pairetto, Moggi padre e fi­glio e altri. Si potrà anche fare chiarezza sul tipo di at­tività e da chi commissiona­ta e pagata effettuata ai danni di arbitri e Moggi, ol­tre che dei calciatori dell’In­ter. Elementi, questi, decisi­vi per un’eventuale rivisita­zione della frettolosa archi­viazione del caso Vieri­De Santis-Inter nel giugno 2007.

MENARINI&MOGGI In questo clima surreale e con effetti evidenti sul prossimo (8 luglio) giudizio sottoma­rino (ancora nessun comu­nicato federale) per il caso Preziosi-Moratti-Milito-Motta di cui si comincia ad avere eco anche sulla stam­pa internazionale, si svolge oggi di frontealla Discipli­nare Figc il processo sporti­vo ai Menarini e al ds del­l’Arezzo, Ceravolo, per i presunti contatti (e non contratti, come nel caso In­ter- Genoa?) con lo squalifi­cato Moggi. Nota di crona­ca: per il caso Menarini-Moggi, il comunicato è sta­to emesso e pubblicato.

fonte: tuttosport.com

La Redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top