Mondiali 2010, Gene Gnocchi: Brunetta-Buffon e il naso di Chiellini

Calcio

ROMA – Sono distrutto, ho passato tutta la giornata con Shakira. All’inizio siamo andati a cena e ho scoperto una delizia culinaria sudafricana; l’elefante al cartoccio. Cucinarlo è semplice, si compra un elefante nella macelleria del cugino sudafricano di Beppe Bigazzi poi si compra l’azienda domopak e si usa tutto il domopak prodotto per incartare l’elefante, lo si mette in un forno a 220 gradi e si aspettano 2-3 anni che sia ben dorato. Un elefante medio basta per 250-260 persone o per Diego Maradona. Tiene banco la polemica sul pallone. Secondo alcune teorie, jabulani sarebbe un vecchio pallone di pallavolo che la Nivea dava in omaggio e che l’Adidas ha verniciato mettendoci dentro l’opossum per rendere i rimbalzi imprevedibili. I piccoli fori servono a far respirare l’opossum. Comunque la serata con Shakira è stata stancante, mi è venuto un mal di schiena come quello di Buffon. A proposito di Gigi si è sparsa la voce che il mal di schiena fosse una scusa per mettersi in malattia tanto che il ministro Brunetta è arrivato subito qua in Sudafrica su un aeroplanino di carta fatto con un foglio che Berlusconi aveva strappato dalla Costituzione. Brunetta ha voluto visitare personalmente Buffon, si è arrampicato sul portiere facendo free climbing e dopo due ore è arrivato all’altezza della schiena. Si tratta effettivamente di ernia al disco. Ultime dai ritiri: secondo la Fifa il naso di Chiellini non è regolamentare.

Fonte: Gazzetta dello Sport

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top