L’Esperto di calciomercato: “Inter chi arriva e chi parte ecco la strategia e ultime novità; Juve e Milan sono…”

Ultime Notizie:

ROMA – Ben ritrovati con un nuovo appuntamento con il nostro esperto di mercato che risponderà alle domande che ci avete spedito. Cominciamo.

Gent.mo Esperto, sono un tifoso della Juventus e sto perdendo piano piano tutto l’entusiasmo che ho sempre avuto per la Vecchia Signora. Negli ultimi giorni ho sentito parlare di molti nomi per la nuova Juventus, ma di concreto non si è ancora visto nulla; la cosa più preoccupante è che tra 2 settimane inizierà il ritiro a Pinzolo e la rosa a disposizione di Delneri sembra ancora in alto mare, sembra che i dirigenti non abbiano ben chiari gli obiettivi da raggiungere in sede di mercato. Le chiedo se, secondo le Sue informazioni, la Juventus riuscirà a costruire una squadra competitiva per il prossimo anno. Per finire pongo alla sua attenzione una rosa tipo che a me piacerebbe molto: BUFFON-AOGO-CHIELLINI-D.LUIZ-BALE-AFELLAY-MARCHISIO-MONTOLIVO-ELIA-DIEGO-DZEKO. Lei pensa che qualcuno di questi possa arrivare alla Juventus? Ringraziandola le porgo i più cordiali saluti. Christian


Caro Christian, la dirigenza bianconera ha le idee chiare ed è in assoluto la squadra che si sta muovendo di più sul mercato, il problema è che generalmente nell’anno dei mondiali molte squadre tendono ad aspettare la fine dei mondiali prima di cedere i propri giocatori ed è chiaro che la Juventus, che invece sta lavorando all’opposto per cercare di chiudere subito importanti trattative, incontri delle difficoltà. Detto questo come saprai la Juventus si sta muovendo su moltissimi fronti, anche se sinceramente nella squadra che hai scritto tu non vedo giocatori realmente vicini alla Juventus, tra quelli che tu hai scritto quello che potrebbe avere delle possibilità è Aogo per il quale la Juventus ha fatto dei sondaggi, ma visti gli ottimi rapporti dei bianconeri con il Milan e visto che il tedesco piace molto ai rossoneri, la Juventus potrebbe farsi da parte. Bale è un nome che circolava ma è molto costoso e attualmente il Tottenham non sembra intenzionato a cederlo, mentre sul fronte Dzeko come ho detto più volte rimango un po’ scettico e di fatto la Juventus non si è ancora mossa per acquistarlo, ne con il Wolfsburg ne con l’agente del giocatore. Inoltre come avevo già anticipato la pista City non è mai del tutto tramontata per il bosniaco e mi risulta che in queste ultime ore ci sia stato un riavvicinamento tra le parti molto importante. Su Elia per ora solo rumors e non mi risulta ci siano trattative concrete neanche per gli altri che hai citato.

Caro Esperto, per fortuna che c’è lei a fare un po’ di luce in questo turbine di voci di mercato! Come sempre le mie richieste di chiarimento riguardano il Milan. Quante probabilità ci sono che Jankulovski, Oddo e Gattuso vadano all’Al Alhy? Per quanto riguarda la questione Kaladze, la presunta chiamata di Shevchenko per convincere il giocatore ad accettare l’ offerta della Dinamo che effetti ha sortito? Secondo lei subito dopo queste 3 (forse 4) cessioni, il Milan chiuderà gli acquisti del terzino e del centrale? Chi sono in questo momento i favoriti? Chiudo con altre due domande riguardo le operazioni in uscita. Come si sta evolvendo la situazione dei prestiti dei giovani (ormai ex-primavera)? Mancini interessa davvero alla Juve? Grazie dell’attenzione. Marco

Personalmente non credo che Oddo andrà all’ Al Alhy, il giocatore lascerà il Milan ma punterà a cercare sistemazione in Italia (Lazio) o in Spagna dove ha alcune richieste, Gattuso dovrebbe restare al Milan almeno per un’altra stagione, mentre per Jankulovski, che sta cercando una sistemazione la pista Al Alhy potrebbe essere un opportunità concreta, che il giocatore valuterà. Riguardo a Kaladze attualmente l’offerta della Dinamo Kiev non è stata verificata, o meglio non mi sono arrivate conferme in merito, quindi almeno attualmente propenderei nel dire che questa offerta non c’è, anche se non escludo che potrebbe arrivare. Come detto però il Milan cercherà di piazzare Oddo, Jankulovski e Kaladze e una volta effettuate le cessioni acquisterà un centrale ed un terzino. Dire chi è in vantaggio è difficile, perché il Milan in questo momento non si sta muovendo su nessun giocatore in entrata ma sta pensando soltanto alle operazioni in uscita e a risolvere le comproprietà da alcune delle quali (Astori) si deciderà cosa acquistare in entrata. Quindi attualmente la situazione è abbastanza bloccata, e bisognerà attendere ancora qualche giorno. Riguardo al terzino comunque confermo che il Milan si incontrerà con l’Amburgo al termine del mondiale per parlare di Aogo. Mancini non interessa alla Juve, mentre riguardo ai prestiti dei giovani è da segnalare la possibilità concreta che Donnarumma vada al Varese.

Gentile Esperto,chi secondo Lei tra Yaya Tourè e Mascherano è più forte? E chi tra i due sarebbe più adatto all’Inter? Quale è la sua personale opinione su un tridente Eto’o, Milito, Vucinic? Cosa ne pensa di Cavani? Grazie. Cortesi saluti.

Yaya Tourè e Mascherano sono 2 grandissimi giocatori e dire che dei due è migliore è una cosa molto soggettiva, la mia risposta è che hanno caratteristiche diverse e dipende da squadra a squadra il fatto che sia meglio l’uno o l’altro. Riguardo all’Inter ad esempio, penso che il giocatore giusto sia Mascherano, che ha si un ottima fisicità e grande quantità, ma forse è in grado di offrire una maggiore qualità in fase di impostazione, mentre Tourè offre ancora una maggiore quantità di quella che offre Mascherano, ma nell’Inter quantità e forza fisica ce ne sono già da vendere. Riguardo a al tridente con Vucinic credo che per le caratteristiche dei 3 giocatori sarebbe un tridente formidabile, ma non credo ci siano possibilità di vedere il montenegrino in nerazzurro. Concludo con Cavani, il giocatore ha delle qualità importanti, ha dimostrato di avere buoni colpi e di essere molto duttile, personalmente penso che abbia grandi margini di miglioramento vista anche la giovane età e credo che nel corso degli anni potrebbe diventare un giocatore davvero importante per qualsiasi squadra. Spero davvero che questo ragazzo non si perda, se gestito bene può fare grandi cose.

Gentilissimo Esperto di mercato, vorrei confrontare le mie opinioni sulle possibili mosse di mercato nerazzurre con lei. Per quanto concerne la possibile cessione di Maicon – che deve rimanere stabile comunque al prezzo fissato da Moratti senza alcuno sconto, cioè a 35 milioni – l’unico che ritengo sia veramente in grado di sostituirlo è il terzino del Bayern e della nazionale tedesca Lham, ma non credo che sia possibile – mi sembrano invece da scartare i nomi che si stanno facendo, da Johnson a Sagna – oppure si potrebbe portare Zanetti e Santon sulla fascia destra e sostituire Maicon con uno tra Kolarov e Vargas. se invece il campione in partenza dovesse essere Milito, gli unici sostituti che mi sembrano all’altezza sono Torres e Dzeko, mentre scarterei decisamente l’ipotesi Tevez, con caratteristiche troppo differenti. Ho letto inoltre che Milito viene valutato 35 milioni, il che mi sembra una vera assurdità, dato che è l’uomo che, con i suoi goal, ha deciso tutte le finali.  L’ultima possibile cessione mi pare di leggere che possa essere Thiago Motta: personalmente io non lo venderei, ma se si dovesse vendere Motta l’unico sostituto all’altezza  mi sembra essere Gerrard. Io spingerei per l’acquisto di Silva, ma a patto che il Valencia non chieda più di 25 milioni, personalmente non sono un sostenitore di Krasic, infine, per quanto riguarda il possibile arrivo di Kuyt, io lo comprerei solo se arrivasse a un prezzo relativamente basso: non più di 10-15 milioni.  Secondo lei c’è qualche speranza di vedere Gerrard in nerazzurro? La ringrazio fin da ora della sua disponibilità, Riccardo.

Caro Riccardo, la cessione di Maicon credo che alla fine si concretizzerà, ma il nome di Lham come sostituto non è attualmente una soluzione possibile. Parti dal presupposto che la cessione di un big viene fatta nell’ottica del rispetto del bilancio, serve a monetizzare e a ridurre i costi, per questo motivo credo che il terzino che arriverà non verrà pagato intorno ai 25 milioni ma di meno. La scelta per la cessione è caduta su Maicon perché appunto c’è la possibilità di acquistare di un buon terzino, magari di prospettiva, a prezzi più contenuti, mentre qualora fosse partito Milito le risorse impiegate per sostituirlo sarebbero state decisamente maggiori perché come tu stesso hai scritto le alternative al suo livello sono molto care. In sintesi, si vende un campione per cominciare a guardare al Fair Play finanziario che verrà nei prossimi anni, che senso avrebbe vendere un campione a 35 milioni per poi reinvestire almeno altri 35 milioni per sostituirlo? Non avrebbe senso, in quel caso non ci sarebbe la necessità di vendere nessun campione e tanto valeva trattenere gli attuali giocatori. Riguardo alle valutazioni come detto credo che l’operazione Maicon possa andare in porto, ma credo che si concretizzerà sulla base di una cifra tra i 25 e i 30 milioni. Anche la Valutazione di Milito comunque è stimata sui 35 milioni, per via dell’età soprattutto, il discorso di Ibra è diverso, il fatto che il Barcellona lo abbia pagato così tanto non significa che il giocatore valga così tanto, il Barca l’ha acquistato ad un prezzo fuori mercato, una vera assurdità, inoltre anche la situazione di Eto’o era davvero spinosa e il Barcellona aveva la necessità di liberarsene. Thiago Motta non dovrebbe partire, ma come detto è da escludere che in caso di sua partenza arrivi Gerrard, che costa molto di più sia come cartellino che come ingaggio, mentre Mascherano resta il vero obiettivo dell’Inter e potrebbero esserci buone possibilità di riuscita della trattativa. Riguardo all’esterno d’attacco l’Inter non si è ancora mossa con decisone, escludi Krasic sul quale l’Inter attualmente si è tirata fuori per via di un patto con la Juventus in rispetto del quale l’Inter non farà concorrenza sul serbo, restano valide le piste Kuyt e Silva, ma è facile che se ne riparlerà dopo il Mondiale.

Salve. Vorrei sapere se trova realistico che Allegri possa non approdare alla pachina del Milan come prospettato oggi dalla stampa. Addirittura Galliani avrebbe allertato Leonardo. Il quale Leonardo a mio avviso, mai tornerebbe sui suoi passi. Cosa ne pensa lei in proposito? Galliani e Cellino hanno davvero litigato? Allegri diventerà l’allenatore del Milan?  Chi acquisterà il Milan ? Grazie. Fulvio.

Caro Fulvio, come ormai saprai la situazione tra Galliani e Cellino si è sbloccata e Allegri sarà il nuovo allenatore del Milan, non ho mai avuto dubbi in merito. In realtà non c’è mai stato un rischio concreto che Allegri potesse non allenare il Milan, Cellino voleva soltanto tenerlo sulle spine, ma mai avrebbe fatto uno sgarbo al Milan. L’ipotesi Leonardo era surreale, il brasiliano una decisione l’ha presa e non c’era assolutamente nessuna possibilità di un suo ritorno alla panchina del Milan, se non fosse stato Allegri sarebbe arrivato un altro nuovo allenatore, ma come detto il rischio di perdere Allegri non c’è mai stato concretamente. Riguardo agli acquisti come detto più volte si interverrà sui ruoli spesso citati, ma attualmente la priorità è quella di lavorare sulle comproprietà e sulle cessioni. Unica eccezione il capitolo portieri, con Storari sulla via di Torino il Milan si sta tutelando, quella di Amelia è un ipotesi concreta.

Avete domande o curiosità di mercato alle quali vorreste avere una risposta? Scriveteci all’Indirizzo redazione@calciomercatonews.com, vi risponderà il nostro esperto. Cosa aspettate?

Un abbraccio dal vostro esperto di mercato

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top