Mondiali 2010, Gene Gnocchi: Berlusconi e il lodo Buffon!

Calcio

MILANO – Ieri mattina ero a Pretoria per il congresso «L’onorevole Ghedini e le vuvuzela». E’ stato fatto un esperimento: l’avvocato Ghedini che suona le vuvuzela. In un attimo tutti i sudafricani hanno lasciato il Paese e si sono rifugiati in Kenya. Subito dopo è arrivato Kim Jong, il dittatore della Corea del Nord, che in caso di qualificazione agli ottavi ha promesso ai suoi giocatori una bomba atomica a testa. Purtroppo la Fifa non permetterà di sostituire Buffon. Berlusconi ha cercato di risolvere la situazione durante una pausa delle sue attuali attività cioè quella di risolvere la guerra in Medio Oriente e l’allungare la vita media dell’uomo fino a 225 anni e ha fatto preparare un lodo Buffon che permetteva ad una nazionale di sostituire un infortunato ma solo se la nazione in questione è a forma di stivale e ha un premier più basso di 1,60. Ho capito tra l’altro perché l’arbitro svizzero Busacca arbitra così male: al polso si mette un orologio a cucù. Ho anche visto l’allenamento dell’Argentina e devo dire che il programma è serio e rigoroso. I giocatori devono svegliarsi ogni giorno alle 13 in punto e se sgarrano sono multe salate. In genere sgarra Maradona e sono i giocatori a multarlo. Alle 13.05 inizia l’allenamento e alle 13.10 inizia il pranzo che dura fino alle 17. Dalle 19 alle 21 Maradona si dedica ai test del dna per il riconoscimento della paternità: in genere ne ha 15-20 al giorno. L’unico momento in cui giocano a calcio è quando provano le punizioni usando come barriera una sagoma di Pelè vestito da finanziere.

Fonte: Gazzetta dello Sport

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top