L’Esperto di Calciomercato: “Milan ecco la verità su Fabiano, Juve trattativa in corso per…”

Ultime Notizie:

ROMA – Ben ritrovati con la seconda parte di domande e le relative risposte del nostro esperto di mercato. Cominciamo.

Buongiorno gentile esperto di mercato, sono Marco tifoso bianconero. La ringrazio innanzitutto per la sua gentilezza e per le risposte che mi ha sempre dato fino ad ora. Vorrei chiederle oggi qualcosa in merito alla difesa della Juve. E’ possibilista sull’acquisto da parte della Juve di Mexes? in caso arrivasse pensa ad un addio da parte di Chiellini? Per quel che riguarda poi l’attacco si parla del desiderio del nostro carissimo presidente di acquistare Dzeko. Lei ha sempre detto che non riteneva fino ad ora ci fossero molte possibilità di un arrivo di Dzeko in bianconero ma alla luce delle dichiarazioni di Agnelli ritiene possa verificarsi l’acquisto del bomber bosniaco, per meglio dire le dichiarazioni sono suffragate anche da offerte reali? La ringrazio per le sue risposte e la sua disponibilità e gentilezza e cordialmente la saluto…

La Juve deve acquistare un centrale di livello ed ha la necessità di farlo a breve, il ritiro inizierà il 3 luglio, e di difensori centrali potrebbe esserci soltanto Legrottaglie se si considera che i nazionali arriveranno dopo. Mexes interessa ed è attualmente un ipotesi che la Juventus sta prendendo in considerazione sul serio, detto questo ribadisco ancora una volta che Chiellini non partirà, il giocatore non è in vendita e presto gli verrà proposto un rinnovo. Riguardo a Dzeko resto scettico, in realtà la trattativa Dzeko-Juve non è mai esistita, è stata montata dai media del nostro paese, in Germania non se ne parla assolutamente è da quello che mi risulta la dirigenza bianconera non ha ancora parlato ne con l’enturage del giocatore ne con il Wolfsburg per trattare l’acquisto. E’ chiaro che nel mercato tutto è possibile e non è da escludere che la Juve possa entrare in corsa prepotentemente ma deve fare in fretta perché il City è molto vicina al giocatore. La meta inglese in realtà non entusiasma appieno il giocatore, ma il bosniaco non ha definitivamente chiuso la porta agli inglesi,anzi, ha chiesto tempo per valutare eventuali altre offerte ma qualora queste non dovessero arrivare a breve dirà “SI” definitivamente al club allenato da Mancini. Inoltre un altro problema è rappresentato dalle cessioni, che in casa Juve tardano ad arrivare, per arrivare a Dzeko è inevitabile un sacrificio importante, Diego resta l’indiziato numero uno ma il giocatore non sembra così orientato a lasciare Torino quest’anno o comunque non per club di minore prestigio.

Buongiorno Esperto, non le porrò le domande che le fanno tutti, ma vorrei il suo giudizio su alcune situazioni che si potranno creare per la Juventus. Ci sono possibilità che Bonucci e Criscito vestano entrambi la maglia della Juve? Arrivando alle famose buste Marotta potrebbe “vincere” quella per Criscito e tramite il Bari anche quella per Bonucci. Secondo lei Sissoko è veramente sul mercato? Mi sembra che il giudizio su Momo sia molto affrettato, perchè se è vero che lo scorso anno non ha reso, il primo anno era di gran lunga il mediano più forte d’Europa. Dare via Sissoko e tenere Melo non sarebbe un controsenso? Secondo lei Diego quante possibilità ha di rimanere a fare la seconda punta “alla Cassano”? Infine le chiedo se secondo lei si potrebbe arrivare a Montolivo dando alla Fiorentina Giovinco + conguaglio…Grazie del suo tempo!

Come saprai Criscito è rimasto al Genoa, la notizia era nell’aria, scelta discutibile a mio avviso ma la Juve ha dovuto monetizzare qualche cosa per chiudere l’operazione Bonucci. Riguardo Sissoko personalmente non sono così convinto che la Juventus se ne voglia privare e concordo pienamente con la tua analisi riguardo al rendimento del giocatore. Riguardo a Diego la situazione è diversa, l’intento della Juve in questo caso è chiaro, il giocatore è sul mercato è c’è la volontà di cederlo, il problema è che non si vuol fare una grande minusvalenza dopo un solo anno dall’acquisto e il club interessati al giocatore non hanno il gradimento del giocatore stesso che non vuole dunque “ridimensionarsi”. A questo punto nel modulo di Delneri i casi sono due, o giocare esterno sinistro di centrocampo nonostante non ne abbia le caratteristiche (nella nazionale brasiliana aveva disputato alcune partite in quel ruolo) oppure come tu stesso hai detto giocare da seconda punta alla Cassano, ma queste restano ipotesi secondarie nel caso appunto non si riuscisse a vendere il giocatore. Su Montolivo si è scritto tanto ma ancora non c’è stata una trattativa concreta con la Fiorentina, ma se la Juve deciderà di investire molto anche sul ruolo di centrale di centrocampo è un operazione non da escludere per le settimane a seguire. Da ciò che mi risulta Montolivo non ha molto gradito l’arrivo di D’Agostino in squadra, giocatore molto simile a lui per caratteristiche, inoltre l’addio di Prandelli potrebbe portare il centrocampista a cambiare aria facendo il definitivo salto di qualità. Dunque pista da tenere sotto osservazione ma pista comunque molto complicata e onerosa e comunque subordinata sempre ad eventuali cessioni del club bianconero.

Salve, a mio parere il Milan sta facendo la cosa più giusta, ossia pescare dalla primavera i talenti e valorizzarli, ma una cosa mi turba, perchè, secondo le voci di mercato andiamo a prendere Luis Fabiano, signor giocatore per carità, però attaccante quando ci serve un difensore forte fisicamente tipo Lucio? Onyewu è buono ma da panchina e Yepes con tutto il rispetto verso di lui ma faccio fatica a credere che ripeta una stagione come quella dell’anno scorso con la maglia del Chievo. saluti Paolo.

Caro Paolo, una squadra cerca di migliorarsi a 360 gradi, e cioè cerca di migliorare dove può migliorare, più volte io durante la stagione ho ribadito che il Milan ha bisogno di un attaccante di primissimo livello, uno da 20 gol e che sappia creare gioco, probabilmente anche la dirigenza se n’è accorta è sta lavorando per prendere uno degli attaccanti più forti in assoluto, Luis Fabiano appunto. Questa operazione è legata alla cessione di Huntelaar che ha diverse offerte anche se ancora nessuna di questa sembra essere quella giusta. Come ben capirai però il Milan qualora dovesse riuscire a piazzare l’olandese dovrebbe reinvestire i soldi ricavati su un attaccante, e non su un altro difensore (reparto nel quale almeno numericamente è già coperto) lasciando un buco in attacco. Quindi per acquistare un centrale di difesa bisognerà prima cedere qualcuno, Kaladze resta il maggior indiziato ma anche Onyewu potrebbe andare in prestito; solo a quel punto la società si potrà muovere alla ricerca di un centrale.

Salve esperto di mercato, sono Luca da Ravenna. Ora che è stato annunciato il nuovo allenatore penso che la società farà i primi passi sul mercato a questo parere le volevo dire che secondo me cedere un giocatore di 33anni a quasi 5milioni di euro e prendere il sostituto gratis è stato un’affare, l’altro affarone invece che ha fatto la società è stato quello di non riscattare quel bidone di Mancini sicuro che qui avranno pesato le famose parole di Berlusconi. Visto che ora si è liberato il posto di quest’ultimo ne dovrebbe arrivare anche il sostituto come dire esce uno ne entra un’altro..le volevo chiedere quante siano le possibilità che arrivi un terzino all’Aogo o qualcun’altro e quanto possibilità ci siano di prendere Lazzari ? Ho sentito che Ronaldinho è tentato dall’America a proposito le volevo chiedere quante siano le probabilità che rimanga e viceversa quanto siano le probabilità che arrivi “O Fabuloso”..Detto questo visto che ci sono due posti da extracomunitari liberi le volevo chiedere se questi posti verranno occupati da altri..grazie..

Innanzitutto bisognerà valutare con quale modulo Allegri definitivamente farà giocare la squadra, da li si capiranno meglio ancora le strategie del Milan per la trequarti o reparto avanzato, Lazzari resta un nome che piace e le sue possibilità di arrivo al Milan restano buone, per Aogo il Milan ha fissato un appuntamento con l’Amburgo per dopo il mondiale ma attualmente sta lavorando per portare a Milano Caceres e potrebbe essere lui il terzino che arriverà. Riguardo a Ronaldinho onestamente non credo che possa essere realmente attratto da un esperienza americana, almeno non ancora, e credo che dopo l’ottima stagione disputata abbia ancora voglia di vivere da protagonista in un club importante come il Milan. Concludo con Luis Fabiano, come ben sai un suo eventuale arrivo è subordinato alla partenza di Huntelaar, attualmente per l’olandese non ci sono ipotesi concrete, ma qualora il Milan riuscisse a piazzarlo Fabiano sarebbe una pista molto calda e percorribile.

Salve sono Alessio, questa volta volevo farle un pò di domande sul Milan. Volevo chiederle se è davvero possibile l’arrivo di Caceres, Drenthe e Hleb al Milan e in quale formula. Vorrei poi chiederle se è vero che Galliani sta cercando l’aiuto di Florentino Perez trattando oltre a Drenthe anche Garay e Mamadou Diarra ,che a rigor di logica dovrebbero prendere il posto di Kaldze e Gattuso se si riuscirà a venderli. Infine le chiedo un giudizio sulla scelta da un lato di puntare sul settore giovanile e dall’altro di comprare Yepes quando si poteva portare in prima squadra Darmian. Perchè poi si continua a parlare di Luis Fabiano se in squadra ci sono Borriello,Inzaghi e Huntelaar? Forse perchè la verità è che veranno ceduti sia Huntelaar che Ronaldinho? Infine vorrei chiederle se Berlusconi sta pensando di cambiare qualcosa nel quadro dirigenziale in virtù della miriade di valutazioni economiche errate. E’ possibile prevedere in futuro un divorzio da Galliani? Le faccio i complimenti per la sua rubrica,cordiali saluti Alessio.

Caceres è un ipotesi possibile, il Milan lo vorrebbe in prestito con diritto di riscatto, il Barcellona lo vorrebbe cedere soltanto a titolo definivo, le squadre comunque stanno lavorando ad una soluzione. Su Hleb il Milan sta monitorando la situazione ma attualmente nulla si sta muovendo, Drenthe per caratteristiche non interessa. Discorso analogo per Diarra, mentre Garay potrebbe essere una soluzione ma soltanto nel caso il Milan riuscisse a cedere Kaladze e soltanto se il Real dovesse inserire l’argentino nella lista dei partenti perché Florentino attualmente non è di questo avviso. Ronaldinho non partirà Huntelaar invece potrebbe partire nel caso arrivasse un offerta giusta al Milan da un club gradito dal giocatore, in quel caso Luis Fabiano sarebbe il candidato numero uno. Riguardo alla dirigenza non c’è nessun cambio in vista, certo, degli errori Galliani e soci gli anno fatti, come tutti del resto, ma hanno anche fatto moltissime operazioni importantissime e quella del Milan resta una delle dirigenze più preparate e importanti del nostro calcio. Alcuni sbagli son stati commessi, ma su molti giocatori il Milan resta che la squadra che prima di tutti arriva, scopre nuovi talenti e spesso compie ottime operazioni. Il fatto che poi spesso i giocatori “scoperti” dai rossoneri finiscano in altre squadre perché il Milan non abbia la forza economica per acquistarli è un altro discorso, non di certo imputabile ai dirigenti.

Avete domande o curiosità di mercato alle quali vorreste avere una risposta? Scriveteci all’Indirizzo redazione@calciomercatonews.com, vi risponderà il nostro esperto. Cosa aspettate?

Un abbraccio dal vostro esperto di mercato

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top