L’Esperto di calciomercato: “Milan ecco perchè più Fabiano che Ibra, ma tutto dipende…”

Calcio

ROMA – Ben ritrovati con un nuovo appuntamento con il nostro esperto di mercato che risponderà alle domande che ci avete spedito. Cominciamo con la prima parte.

Egregio esperto, vorrei farle delle domande sui giovani del Milan: possibile che la lega calcio sia ottusa come e quanto la politica? Al momento dell’elezioni di Abete ho palesato tutti i miei dubbi (puntualmente verificatisi) sulle effettive capacità dell’individuo adducendo ad un fatto prettamente politico la sua investitura, infine la nota dolente per antonomasia il Lippi 2 tenendo conto che il Lippi uno è opera dell’altro male che affligge il ns. calcio i Media che hanno incensato il personaggio a 360° senza un minimo ritegno privi di ogni tipo di documentazione sull’allenatore. Che Lippi abbia fatto grandi cose nella vittoria del 2006 questo mi fa un ridere, abbiamo avuto un fondo schiena che non vi dico, ma d’altronde hanno innalzato uno a eroe ma che eroe non è secondo il mio modesto parere ma confortato dai fatti. Io dico che se fosse stato un allenatore dopo la Confederation cup c’era la possibilità di trovare un Cabrini un Bergomi un Cassano e quelli che ha portato in viaggio premio i Quagliarella, Bonucci, Palombo. Veniamo alla domanda : Con questi vertici scelti a….. che a loro volta fanno queste scelte quale futuro si prospetta per il calcio Italiano? Saluti Carlo

Beh, che le scelte di Lippi siano state quantomeno discutibili non c’è dubbio, ma bisogna comunque portare rispetto ad un allenatore che si avrà avuto momenti poco brillanti ma anche momenti importantissimi durante la sua carriera. In questo momento comunque con l’arrivo di Prandelli come ha già fatto capire lo stesso tecnico le cose cambieranno, un ciclo si chiude e ne ricomincerà un altro con un tecnico che ha idee diverse e forse un punto di vista più elastico in merito al alcune questioni. Il problema purtroppo però è ben più ampio, in primis dovrebbero essere le nostre società ha puntare di più sui vivai e ha formare ragazzi pronti anche per la nazionale, sotto questo aspetto siamo indietro anni luce da altri paesi e le conseguenze poi si ripercuotono anche sulla nazionale. Un allenatore può fare scelte giuste o sbagliate, io per primo non mi sono trovato d’accordo con molte scelte di Lippi, ma sono sincero nel dirti che anche cambiando qualcosa non penso che l’Italia avrebbe fatto molta più strada di quanta ne ha fatta, lo dico a malincuore ma è quello che penso.

La Roma potrebbe dare Baptista al West Ham per arrivare a Beharmi? Ieri il Daily Mail parlava di un interesse del West Ham per Baptista. Grazie, Adriano Stabile.

La Roma sta cercando di piazzare Baptista, sul brasiliano oltre al West Ham ci sono altri club inglesi, grechi e tedeschi, dunque ha molti estimatori e bisognerà valutare nei prossimi giorni sia l’offerta economicamente più vantaggiosa che quella più gradita dal giocatore. Riguardo a Behrami è un giocatore che piace alla Roma, una pista che dopo qualche cessione potrebbe diventare calda, ma attualmente ti assicuro che sono solo rumors, soltanto un sondaggio fatto dai giallorossi ma nessuna trattativa concreta con il West Ham.

Salve esperto. La situazione in casa Milan si è notevolmente evoluta ultimamente con la firma di Allegri e la risoluzione delle comproprietà, con il non riscatto di Mancini e quello di Astori che avevo ampiamente previsto. Passiamo al mercato, per la difesa bisogna attendere la cessione di qualche difensore ma se andassero via Oddo e Kaladze non è possibile che Aogo e Caceres arrivino entrambi mettendo definitivamente a posto le fasce? Per il centrocampo si sono fatti molti nomi, obbiettivamente non crede che il Milan debba investire su un possibile titolare? Lazzari è un titolare da Milan? Non le sembra che questa sia una trattativa voluta più dai giornali che dalla società? Passo all’attacco, secondo la teoria di Galliani per ogni giocatore in partenza uno ne arriva allora le chiedo Mancini è partito e probabilmente anche Adiyiha verrà ceduto, quindi dovrebbero arrivare 1-2 elementi per coprire la trequarti? Ultimamente gli esperti danno x molto vicino Joe Cole lei che mi dice in proposito? La pista Eder come alternativa a Pato è svanita? Robinho o G.Rossi possono esser soluzioni? Passo al centravanti secondo lei è davvero Fabiano l’unica alternativa concreta ad Huntelaar? Ritiene davvero Fabiano un giocatore adatto a venire nel calcio italiano all’età di 30 anni? Per quel poco che capisco di calcio c’è un elevato rischio che faccia la fine di Rivaldo, Olivera, Dinho e Diego tanto per citare alcuni nomi. Infine le faccio questa domanda, Berlusconi dice prima che ci manca un grande centravanti,e poi dichiara che se c’è un campione sul mercato che faccia la differenza si ritiene pronto ad intervenire, allora mi chiedo sul mercato ci sono Dzeko, Ibra e Torres perchè il presidente dovrebbe prendere un 30 enne e non investire su un giocatore di prima fascia che però è un campione che farebbe la differenza? Cordiali saluti Francesco

Partiamo dalla difesa, a mio avviso i giocatori che arriveranno in questo reparto dovrebbero essere due, ovvero un terzino ed un centrale, ovviamente tenendo valide le ipotesi di cessione. Caceres e Aogo insieme credo sia difficile, anche se bisogna ricordare che Caceres è in realtà un centrale di difesa ancor prima di essere un terzino, quindi bisognerà valutare anche questo fattore di duttilità. Passo al centrocampo Lazzari potrebbe interessare in quanto è lo stesso Allegri ad averlo sponsorizzato, è un giocatore del quale si fida, che è molto duttile e spesso è tornato utile durante la scorsa stagione, quindi il fatto che la dirigenza in passato non lo seguisse significa poco. Dire se è un potenziale titolare per il Milan è difficile, sicuramente non è un colpo che fa impazzire o che fa fare un salto di qualità al centrocampo, ma è un giocatore che può dare una mano e come sempre bisogna fare i conti con i fondi disponibili, purtroppo non è una cosa dalla quale si può prescindere. Adiyiah e Mancini probabilmente non faranno più parte del Milan, da quanto mi risulta dovrebbe arrivare un solo giocatore, ma va anche ricordato che entrambi sono stati acquistati a gennaio come uomini in più per coprire una carenza sugli esterni che era presente utilizzando quel modulo, carenza che in caso di altro modulo potrebbe venire meno. Eder era soltanto un nome, il Milan non ha mai avviato una reale trattativa per averlo, così come per Robinho e G.Rossi, quindi attualmente nulla di concreto. Joe Cole piace alla dirigenza, attualmente non ho ancora avuto conferme sulla notizia circolata nei giorni scorsi riguardo all’offerta che il Milan avrebbe presentato al giocatore, il Milan ha chiesto informazioni ma non mi risulta che la trattativa sia in fase così avanzata ne sinceramente credo che il Milan voglia offrirgli un contratto così oneroso vista la nuova politica, ma questa è soltanto una mia considerazione. Riguardo all’attacco la pista Luis Fabiano resta la più credibile, continuo a considerare la pista Ibrahimovic molto difficile, poi è chiaro che se il calciatore facesse un sacrificio oppure il Barcellona pur di liberarsene fosse disposto ad accollarsi parte dell’ingaggio allora potrebbe diventare un operazione molto più fattibile, ma attualmente continuano ad essere troppe le questioni e le distanze da risolvere a mio avviso, trattativa molto complessa dunque. Riguardo a Fabiano e le tue considerazioni vorrei farti due appunti, il primo è che forse hai una considerazione troppo bassa di questo giocatore, se per molti potrebbe fallire, ci sono anche molti, anzi moltissimi addetti ai lavori che reputano Luis Fabiano in assoluto uno dei migliori centravanti in circolazione, come senso del gol e senso tattico forse migliore di alcuni da te citati, uno dei punti deboli è sicuramente l’età, ma non per forza un giocatore lo devi acquistare per poi tenerlo per molti anni, lo stesso Milito non è giovanissimo ma ha fatto le fortune dell’Inter e le farà per un altro paio di anni. Quindi Fabiano potrebbe essere veramente un colpo di primissima fascia, inoltre va considerato che ha un prezzo molto inferiore agli altri citati e come già ti avevo detto spesso prendi troppo seriamente le parole di presidenti e dirigenti che spesso non si realizzano. Il secondo appunto che volevo farti riguarda Ronaldinho, che tu hai citato tra i giocatori che hanno fallito nel nostro campionato. Ronaldinho dopo una prima stagione deludente, dove peraltro aveva delle attenuanti importanti visto il rapporto con Ancelotti, la scorsa stagione ha svolto un campionato di assoluto e dico assoluto prestigio, probabilmente è stato il migliore dei rossoneri per continuità e rendimento insieme a Thiago Silva. La sua è stata una stagione condita da moltissimi assist e gol, e senza di lui probabilmente il Milan sarebbe arrivato diverse posizioni più indietro. Forse bisognerebbe cominciare ad avere un po’ più di rispetto per questo giocatore, considerarlo addirittura tra i fallimenti del nostro campionato mi sembra sbagliato e di gran lunga caro Francesco.

Avete domande o curiosità di mercato alle quali vorreste avere una risposta? Scriveteci all’Indirizzo redazione@calciomercatonews.com, vi risponderà il nostro esperto. Cosa aspettate?

L’appuntamento è per domani con la seconda parte di domande e le relative risposte.

Un abbraccio dal vostro esperto di mercato.

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top