Calciomercato Milan: clamoroso, dal 2011 sarà rivoluzione totale. Via anche il duo Galliani-Braida e dentro Bierhoff e Rui Costa. E Seedorf…

Calciomercato Milan: News di mercato LIVE

BEST OF TODAY

MILANO – Nel 2011 in casa Milan ci sarà una vera e propria rivoluzione. Partiranno molti giocatori per via dei contratti scaduti, vedi Kaladze, Jankulovski, Oddo, Inzaghi, Seedorf e forse anche Gatttuso. Insomma, buona parte della rosa e dei giocatori che in questi ultimi anni hanno fatto parte della squadra rossonera. Questo cambiamento radicale permetterà ai dirigenti di risparmiare un bel po’ di soldi visti gli ingaggi faraonici di molti giocatori e di ‘raccattare’ ancora un po’ di denaro dai cartellini. Detto questo, il 2011 sarà quindi l’Armageddon rossonero. A quanto si dice, pare che il presidente Berlusconi voglia questo per poter poi cedere, o meglio, privarsi di una parte delle quote societarie del Milan, avendo rimesso a posto i bilanci e senza nessun debito arretrato . Questo, però, non è il solo pensiero di Berlusconi. Infatti, pare che il presidente rossonero voglia effettuare un restyling anche in società, tra i dirigenti. Da questo punto di vista, potrebbero clamorosamente partire Adriano Galliani e Ariedo Braida, uomini di fiducia di Berlusconi e suoi fidi scudieri da 24 anni. Al loro posto, il patron del Milan sa già chi prendere: Oliver Bierhoff e Manuel Rui Costa. Ebbene sì, sarebbero loro due, vecchi cuori rossoneri, a prendere il posto del duo Galliani-Braida. L’ex attaccante tedesco, già nel comitato esecutivo tedesco per l’organizzazione del Mondiale 2006, è un ottimo dirigente ed ha ottime capacità manageriali; mentre il portoghese, è il direttore sportivo del Benfica e il presidente è un suo grande estimatore. I ruoli ricoperti dai due sarebbero amministratore delegato per quanto riguarda Bierhoff e direttore generale per quanto concerne Rui Costa. Anche Mauro Pederzoli, attualmente capo osservatore rossonero, avrebbe una promozione: infatti ricoprirebbe il ruolo di direttore sportivo. Ecco così rivoluzionata la squadra e la dirigenza, con gente giovane, motivata e vogliosa di vincere. Poi, non bisogna dimenticare che con Bierhoff e Rui Costa si avrebbe un vantaggio con i giovani tedeschi e portoghesi, attirati dai due ‘mostri sacri’, un po’ quello che avveniva con Leonardo per i brasiliani. E poi ci sarebbe anche un certo Clarence Seedorf, giocatore del Milan che potrebbe smettere alla fine della prossima stagione ed entrare nello staff dirigenziale rossonero, lui che sarebbe perfetto per un ruolo internazionale. Chissà che non possa intraprendere la strada di Luis Figo, che cura i rapporti dell’Inter con l’Uefa.

Danilo De Vittorio – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top