Esclusiva Milan, le notizie da Milanello e intervista ai “Tifosi non Evoluti”: “Vogliamo un progetto serio”

Calciomercato Milan: News di mercato LIVE

BEST OF TODAY

MILANELLO (Carnago) – Il Milan ha incominciato ufficialmente la nuova stagione radunandosi in quel di Milanello, centro sportivo della società rossonera. Come previsto molti tifosi sono presenti non solo per applaudire i loro beniamini ma anche per contestare la società rossonera. Oltre alla Curva Sud del Milan sono presenti anche il gruppo dei “Tifosi non Evoluti” capeggiati dal loro portavoce Alessandro Jacobone, amministrazione del gruppo Facebook “Berlusconi via dal Milan” che conta circa 30.000 iscritti. Molti i cori per i giocatori, in particolare per Inzaghi, mentre momenti di agitazione quando viene presa d’assalto il furgone di Milan Channel e l’auto di Sky.

In esclusiva per Calciomercatonews.com, abbiamo intervistato uno dei fondatori del gruppo Facebook “Berlusconi via dal Milan”, Davide Simonetti, tifoso milanista del gruppo “Tifosi non Evoluti”, che ci ha parlato dei motivi della contestazione e di tanto altro.

Ciao Davide, come è andata la mattinata a Milanello?

Il gruppo dei “Tifosi non Evoluti” è arrivato verso le 10.30. Ci hanno fatto mettere vicino la parte esterna del campo d’allenamento di Milanello. Dopo tramite un accordo con la Curva Sud ci siamo sistemati vicino l’entrata dove c’erano le telecamere di Sportitalia e di varie testate editoriali tra cui la Gazzetta dello Sport.

Quale è stato il giocatore più acclamato dai tifosi?

Verso le 10 è arrivato Pato ma noi non l’abbiamo visto, mentre molti cori sono stati fatti per Inzaghi, che appena è arrivato si è fermato per salutare tutti noi tifosi.

Quindi la contestazione non dovrebbe toccare i calciatori…

Assolutamente no, i calciatori ed il mister verranno solo applauditi, la contestazione è nei confronti della società che non può permettersi di prendere in giro i tifosi con delle scelte inconcludenti e inopportune.

Siete contenti dell’arrivo di Papastathopoulos?

Si è un giocatore che ci piace, ma come abbiamo scritto in uno dei nostri striscioni, “oltre al greco vogliamo Dzeko”.

Però il bomber bosniaco costa 40 milioni di euro…

Ma infatti noi non pretendiamo il grande colpo, sappiamo bene come vanno le cose in questo momento con la crisi economica, però vogliamo investimenti seri e soprattutto un progetto valido.

Caso Ronaldinho: il gruppo “Tifosi non Evoluti” da che parte sta?

A noi Ronaldinho piace ma il brasiliano deve essere chiaro e dire alla società se ha motivazioni, altrimenti deve andare via.

Si parla di un possibile arrivo di Ibrahimovic, siete favorevoli?

Ovviamente, a chi non piacerebbe avere in squadra un campione come lo svedese? Però se dovessimo scegliere ci piacerebbe avere in squadra Dzeko perchè è più giovane ed inoltre ha un amore speciale nei confronti dei nostri colori, mentre Ibra sappiamo tutti come è fatto da questo punto di vista.

C’è stato un momento di tensione con l’assalto al furgone di Milan Channel. Come mai?

Posso dire tranquillamente che non siamo stati noi a fare quel gesto. Confermo che i rapporti tra i tifosi e Milan Channel, in particolare con il direttore Suma, non sono buoni perchè l’emittente privata del club è troppo protettiva nei confronti della dirigenza. Non chiediamo uno schieramento totale nei confronti dei tifosi, però non bisogna camuffare la realtà.

Al raduno dovrebbe arrivare anche Berlusconi, come lo accoglierete?

Prima abbiamo visto un elicottero, forse era il suo, e abbiamo cominciato a contestarlo. E’ inutile girarci intorno: Galliani non è il vero problema perchè tutto gira intorno a Berlusconi, è lui che deve dimostrare di essere in grado di poter riportare in alto il Milan.

Claudio Ruggieri – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top