Roma, le dichiarazioni di Pizarro: “Gli ultimi scudetti persi per un soffio…”

Calcio

ROMA – «Vogliamo riuscire a vincere questo maledetto scudetto». Senza tanti giri di parole, il regista della Roma David Pizarro spiega, parlando ai microfoni del canale televisivo societario, quali siano gli obiettivi dei vice-campioni d’Italia per la stagione entrante. Pizarro, che nel ritiro pre-campionato di Riscone di Brunico non si sta ancora allenando con i compagni a causa di un’infiammazione al ginocchio («ma non sono mai stato operato», ha precisato il cileno), e sta svolgendo un lavoro specifico, si ripropone di essere a disposizione per la sfida di Supercoppa italiana contro l’Inter del 21 agosto. Intanto fa sapere di avere «molta voglia di fare per e con la Roma». «Siamo arrivati due volte vicini a vincere lo scudetto – dice ancora il cileno – L’Inter è ancora molto forte ma possiamo giocarcela come abbiamo fatto in questi anni».

Pizarro non si tira certo indietro quando si tratta di dire ciò che pensa sul recente passato e le volate per il tricolore con i nerazzurri. «Per la corsa al titolo del 2007-08 non voglio parlare di malafede – dice – ma gli errori degli arbitri hanno condizionato il campionato. Soprattutto mi ricordo Inter-Parma…Nella scorsa stagione invece siamo stati noi a perdere il titolo, con il secondo tempo di Roma-Sampdoria». Quando ad Adriano, che Pizarro conosce dai tempi dell’Inter, «è un ragazzo timido, dobbiamo aiutarlo tutti ad inserirsi bene. Se torna quello che ho conosciuto all’Inter le distanze tra noi e loro si ridurrebbero ancora». Ma la Roma può davvero giocare con Menez, Totti, Vucinic e l’Imperatore tutti insieme? «Sarebbe splendido giocare in quel modo – risponde Pizarro – però mi sembra difficile che possa essere così».

(Fonte ‘ANSA’)

La Redazione di www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top