Juventus-Lione, bene Amauri e Diego, imballati Del Piero e Trezeguet

Calcio

COSENZA – L’amichevole contro il Lione è servita al tecnico della Juventus Delneri a prendere appunti sui giocatori più in forma in vista dell’incontro di Europa League in programma giovedì prossimo. Ecco i giocatori più in forma e quelli meno in forma secondo il Corriere dello Sport:

Amauri, rabbia e forza Diego, ovazione meritata

AMAURI -Finalmente si è rivisto il (quasi) vero brasiliano. Le sue improvvise e rabbiose accelerazioni hanno messo più volte in difficoltà la difesa francese. Amauri vuole es­sere di parola: oltre a conquistare definitivamente la Ju­ventus intende fare altrettanto con la maglia azzurra.

DE CEGLIE -Dopo la prova piuttosto contraddittoria di Lu­becca, il giovane prodotto del vivaio bianconero ha ritro­vato la bussola dimostrando che è giusta la sua convinzio­ne di essere più adatto alla fase difensiva che a quella of­fensiva.

MARCHISIO -Già reattivo e rodato dopo appena una setti­mana di allenamenti, l’azzurro prende in mano da subito il centrocampo rossonero, delegando a Sissoko l’azione di interditore puro.

DIEGO -Evidentemente il «via libera» concessogli pubbli­camente venerdì da Del Neri che l’ha messo sul mercato non ha turbato più di tanto il brasiliano che ieri ha con­fezionato un grandeassistper il gol di Pepe. Tant’è che il «San Vito» gli ha tributato una grande ovazione. Gli è mancato solo il gol, anche per merito di Vercoutre.

PEPE -Buona la «prima». Con un gol, in collaborazione di Diego, che ha tranquillizzato del Neri sulle possibili alter­native in attacco della squadra.

IN RITARDO

Chiellini accusa la fatica Sbanda pure Legrottaglie

CHIELLINI – Risente (e non potrebbe essere altrimenti) degli «straordinari» che Del Neri gli ha imposto perché l’infortunio di Bonucci lo costringerà a schierarlo gio­vedì a Dublino. Si riabilita parzialmente con un colpo di testa, che viene sventato miracolosamente dal por­tiere del Lione.

LEGROTTAGLIE -Il Chiello ha sbandato e il suo partner ne ha, di conseguenza, risentito. Non è apparso impecca­bile il centrale prima scelta per sostituire Bonucci gio­vedì in Europa League.

TREZEGUET -Questa volta il francese ha perso ai punti il duello con Amauri che, a questo punto, diventa il suo principale antagonista per diventare il compagno di reparto di Diego fin dagli albori dell’Europa League. Il bomber francese non è riuscito stranamente a sfrutta­re la grande vena di Diego che avrebbe dovuto ispirar­ne qualche buona giocata.

DEL PIERO -Si innervosisce quasi subito quando l’arbitro non gli concede il rigore, per fallo commesso su di lui, nel primo tempo. Eppure Amauri, finalmente in sera­ta di grazia, gli ha aperto molti varchi. Infallibile dal di­schetto il Capitano sente salire la pressione e la tensio­ne in prossimità del momento della verità.

Claudio Ruggieri – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top