Juventus ‘Caso Amauri’, la risposta del giocatore: “Sono dispiaciuto”

Calcio

Juventus/TORINO – Il centravanti della Juventus, Amauri, è stato denunciato dai Carabinieri di Moncalieri per oltraggio a pubblico ufficiale. Il giocatore, all’uscita da un locale dell’hinterland torinese, si è visto contestare un’infrazione di divieto di sosta. Secondo la versione dei militari, il brasiliano avrebbe reagito in modo scomposto, fino al punto da indurre il responsabile del servizio a denunciarlo per oltraggio. “Sono dispiaciuto”, ha poi detto Amauri.

“Sono profondamente dispiaciuto di quanto accaduto ieri sera – ha detto Amauri in una nota ufficiale – . In seguito ad una contestazione per divieto di sosta di fronte ad un ristorante, mia moglie ed io siamo stati coinvolti in un episodio spiacevole insieme con alcuni rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, un’importante istituzione italiana, per la quale nutro il massimo rispetto e con la quale provvederò a ricomporre l’accaduto“. “La Juventus – si legge nel comunicato della società – dopo essersi confrontata con il suo tesserato De Oliveira Amauri, prende atto delle dichiarazioni del calciatore. La società ribadisce il rispetto e la collaborazione con le istituzioni, cui tutti i propri tesserati si devono adeguare”.

Fonte: Sportmediaset.it

La Redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top