Real, Mourinho incontenibile: “Solo Ancelotti può uguagliare la mia impresa”

Calcio

MADRID (Spagna) – In una lunga intervista concessa al settimanale di ‘El Pais’, Josè Mourinho si racconta a 360 gradi e svela il suo obiettivo: “In questo momento siamo in gioco io, Ancelotti e Capello. Quest’ultimo ha vinto in Italia e in Spagna ma se, come dice lui, non tornerà ad allenare un club allora non potrà raggiungere questo obiettivo. Restiamo dunque io e Carlo – prosegue – ma non so se lui ha il mio stesso obiettivo di vincere nei tre campionati più importanti al mondo”.

Visto che è impossibile far riposare lo ‘Special One’, lui ha già in mente cosa fare dopo che avrà battuto anche quel record: “Vorrei dare al mio paese qualcosa che nessuno è ancora riuscito a dargli: il titolo di campione del mondo e d’Europa. Questa è un’impresa più difficile – ammette Mourinho – anche perché non mi piace fare il ct ma il Portogallo merita qualcosa di importante. E’ il paese dei tre palloni d’oro (Eusebio, Ronaldo e Figo) ma anche dello storico Benfica e del Porto che ha vinto una Champions”.

(Fonte ‘sportmediaset.it’)

Luca Brivio – www.calciomercatonews.cm

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top