Roma, Okaka: “Basta, non sono un ragazzino!”

Calcio

ROMA – L’attaccante italiano classe ’89 Stefano Okaka ha dichiarato d’esser tranquillo e di non temere la concorrenza con Marco Borriello, confidando in Ranieri e nelle sue capacità: “Prima viene la nazionale, perchè stasera si gioca una partita decisiva e io vorrei dare un grosso contributo alla squadra. Poi c’è il Galles martedì e poi tornerò a Roma” e sul fronte Borriello, ha continuato il giovane giallorosso: ” E io dico: più siamo meglio stiamo. La Roma è impegnata su più fronti, nella seconda metà di settembre si giocherà ogni tre giorni e penso che tutti potremmo essere utili alla causa. Le scelte poi le fa Ranieri, e il campo dice quanto valgono i giocatori. Io sono tranquillo, come lo sono stato sempre”. Infine, la sua disapprovazione nell’esser trattato come un ragazzino e una giovane promessa: “Ora basta con questa storia del giovane, del ragazzino e via dicendo. Facciamo così, da oggi non sono più un giovane. Sono un giocatore come tutti gli altri, che cerca di far bene per la propria squadra e di conseguenza anche per se stesso”.

Fabio Alberti – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top