Calcio, Borgonovo chiede scusa a Bergamo

Calcio

MILAN – Stagione 1989/90, ai quarti di finale della Coppa Italia si affrontano Milan e Atalanta. Dopo un contrasto di gioco il rossonero Borgonovo rimane a terra e un atalantino mette fuori la palla per permettere i soccorsi. Rijkaard batte la rimessa senza restituire il pallone ai bergamaschi e l’azione si conclude con un calcio di rigore assegnato al Milan. Stefano Borgonovo ricorda con amarezza quella partita e “l’inferno” che si scatenò nel post partita. L’ex giocatore affetto da SLA ha voluto chiedere scusa per quello spiacevole episodio facendo pervenire uno scritto a “La tribù del Calcio”, rubrica di Paolo ziliani in onda domani su Mediaset Premium: “Ricordo che a fine gara si scatenò l’inferno. I giocatori dell’Atalanta negli spogliatoi mi cercavano e ricordo che sul pullman la polizia ci chiese di non sederci vicino ai finestrini, tirare le tendine e sdraiarci a terra per evitare guai. In quanto a Mondonico, che voleva portarmi al Torino e che quella sera avrei dovuto incontrare a cena, mi scaricò”. Borgonovo ha poi fatto quello che nessuno di quel Milan aveva mai fatto, secondo la redazione del programma: chiedere scusa. «Chiedo scusa a Bergamo. Come disse Paolo Maldini nello spogliatoio: che figura di merda abbiamo fatto!”

Alberto Ducci – www.calciomercatonews.com


© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top