Brescia-Roma, l’ex arbitro Cesari: “Russo è un presuntuoso”

Calcio

BRESCIA-ROMA – La direzione di gara dell’arbitro Russo di Nola in Brescia-Roma continua a far discutere. Un arbitraggio, quello del fischietto campano, che ha lasciato strascichi, viste le decisioni del giudice sportivo. “E’ stata una direzione inspiegabile – ha esordito l’ex arbitro Graziano Cesari, in esclusiva, a Calciomercato.it -, gli errori sono tanti e molto gravi in una partita che era iniziata bene, senza animosità tra i ventidue in campo. Ha fatto errori di facile giudizio. Russo si è dimostrato impreparato e presuntuoso. Forse gli hanno promesso qualcosa, intendo la possibilità di diventare internazionale, e ha perso la testa. Non è in forma psicologicamente e non capisco come non si tenga conto anche nelle designazioni arbitrali dello stato mentale. Russo è reduce anche dalla critiche di Berlusconi dopo la gara di Cesena, non è facile tenere alta l’attenzione quando si viene criticati”. Adesso, è molto probabile che il designatore Stefano Braschi ‘squalificherà’ il direttore di gara: “Penso proprio di sì, se non altro per rispetto verso gli altri arbitri. Non so per quanto tempo, ma io lo terrei fermo fin quando non dovesse tornare ad essere pronto sotto tutti gli aspetti, fisici e mentali”, ha concluso Cesari a Calciomercato.it.

Fonte: Calciomercato.it

La Redazione di Calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top