Lazio, Kolarov da Manchester dichiara: “I biancazzurri possono centrare la Champions League”

Calcio

LAZIO KOLAROV MANCHESTER / Direttamente da Manchester, dove gioca con la maglia del City, Aleksandar Kolarov, ha mandato messaggi d’amore alla sua ex squadra, la Lazio. Tramite una lunga intervista, rilasciata al Corriere dello Sport, ha augurato alla sua ex squadra di arrivare in Champions. Ecco un estratto dall’intervista:

Cominciamo dalla gamba rotta. Come sta a un mese e mezzo dall’infortu­nio?
«Bene. Da lunedì comincerò ad alle­narmi con i compagni e dopo la sosta sa­rò a disposizione».

Dovrà saltare Italia-Serbia però. Pro­prio ieri sono usciti i convocati.
«Pazienza, giocherò al ritorno. Credo che il primato nel girone sia un affare tra noi e voi. La Serbia è forte».

Che effetto fa la Lazio al primo posto?
«Bello. Adesso può continuare a stare in vetta, visto che deve giocare contro Brescia e Bari».

Accidenti, è informatissimo.
«Beh certo. Ho visto tante partite in tv, tifando e soffrendo. E ho notato che Her­nanes è un grande giocatore. Davvero un bel rinforzo. Secondo me ancora non ha sfoggiato tutto il suo talento».

E alla fine dove arriverà la Lazio?
«Può andare in Champions perché l’or­ganico è buono, come era buono l’anno scorso. Reja poi è un ottimo allenatore. Dicono che sia passato di moda ma inve­ce è molto preparato».

Del periodo laziale cosa considera in­dimenticabile?
«Tre momenti: la Coppa Italia solleva­ta all’Olimpico, la Supercoppa italiana vinta a Pechino e il derby vinto 3-2 con gol di Behrami all’ultimo minuto».

La rivedremo in Italia?
«Lo spero. L’Italia mi ha fatto crescere come calciatore e come uomo».

Tornerebbe anche se chiamasse la Ro­ma?
«No, questo no. E se lo dico, è perché lo penso».

Mauro Piro – www.calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top