Euro 2012, Italia-Serbia: curiosità in cifre

Ultime Notizie:

Euro 2012 Italia Serbia – Sono 20 i precedenti confronti ufficiali tra le nazionali maggiori di Italia e Serbia – considerando l’attuale federazione come naturale continuazione delle federazioni delle allora Jugoslavia prima e Serbia/Montenegro poi – con bilancio di 8 successi azzurri, 8 pareggi (di 4 nelle ultime 4 sfide disputate, tutti per 1-1) e 4 vittorie avversarie, con 27 reti realizzate dalla nazionale azzurra e 24 gol segnati da quella oggi serba. Considerando i soli 12 precedenti disputati in Italia, il bilancio è di 7 successi azzurri, 4 pareggi ed 1 sola vittoria serba, con 19 reti fatte per gli italiani e 8 subiti. La sconfitta per 0-4 subita in data 29 maggio 1955 contro la Jugoslavia a Torino, nella coppa Internazionale, rappresenta una delle tre battute d’arresto più nette incassate dall’Italia in casa: le altre sono state subite con lo stesso identico punteggio il 20 gennaio 1924 contro l’Austria (in amichevole a Genova) ed il 16 maggio 1948 contro l’Inghilterra (in amichevole a Torino). L’ultima sconfitta subita in assoluto dall’Italia contro la nazionale oggi denominata Serbia risale al 13 giugno 1979 quando, in un’amichevole disputata a Zagabria, gli slavi si imposero per 4-1: da allora si contano 7 confronti disputati con 2 successi azzurri e 5 pareggi (tutti per 1-1). L’ultima sconfitta subita dall’Italia a Genova risale addirittura al 20 gennaio 1924 quando, in un confronto amichevole, l’Austria si impose per 4-0. Anche l’altra sconfitta azzurra a Genova era stata per mano della selezione austriaca, che si impose 3-1 il 22 dicembre 1912. Dal giorno dello 0-4 nel 1924, nei successivi 19 incontri disputati nel capoluogo ligure, l’Italia ha ottenuto un bilancio – a proprio favore – di 14 vittorie e 5 pareggi. L’Italia non perde una gara interna dal 16 agosto 2006 quando, in amichevole, venne superata a Livorno per 0-2 dalla Croazia nel giorno dell’esordio da Ct di Donadoni. Nelle successive 18 gare casalinghe gli azzurri hanno un bilancio di 13 vittorie e 5 pareggi. L’ultima rete incassata dall’Italia in casa risale al 14 ottobre 2009 quando, in un match di qualificazione ai Mondiali, si impose a Parma per 3-2 contro Cipro. L’autore del secondo gol cipriota fu Michail al 49′: da allora si contano i restanti 41′ di quel match, più le intere partite contro Olanda (0-0 a Pescara), Svezia (vittoria per 1-0 a Cesena) e Far Oer (5-0 a Firenze), per un totale di 311′ di inviolabilità casalinga. Diciannove dei 23 convocati dalla Serbia per questo doppio impegno verso Euro 2012 sono i medesimi che hanno preso parte alla sfortunata avventura del Mondiale sudafricano la scorsa estate. La Serbia, inserita nel girone D, è finita ultima con 3 punti alle spalle di Germania (6), Ghana ed Australia (4, con africani promossi per miglior differenza-reti); i serbi esordirono perdendo 0-1 dal Ghana, poi si imposero 1-0 sulla Germania, infine caddero contro l’Australia per 1-2. Le 4 novità rispetto a Sudafrica 2010 sono il portiere Brkic, i difensori Lomic, Ninkov e Rajkovic. Dirige Italia-Serbia lo scozzese Craig Thomson, nato a Paisley il 20 giugno 1972 ed internazionale dal 2003. Thomson dirige stasera per la prima volta le nazionali maggiori di Italia e Serbia. Nel 2007 troviamo un precedente con la nostra Under 21, vittoriosa in data 17 giugno per 3-1 sulla Repubblica Ceca ad Arnhem (Olanda) nella fase a gironi delle finali degli Europei di categoria, dove giocarono 5 protagonisti dei convocati azzurri di oggi: Viviano, Criscito, Pazzini, Chiellini e Rossi (questi ultimi due furono autori di 2 delle 3 reti azzurre). Con club italiani Thomson vanta 3 precedenti nelle eurocoppe, con le nostre squadre imbattute: in bilancio 1 vittoria (Debrecen-Fiorentina 3-4, Champions League 2009/10) e 2 pareggi (Palermo-Celta Vigo 1-1 nella coppa Uefa 2006/07 e Aek Atene-Fiorentina 1-1 nella coppa Uefa 2007/08). In entrambe le occasioni la Fiorentina era guidata dall’odierno C.T. azzurro Prandelli. Tre anche i precedenti con club serbi, mai vittoriosi: in questo caso il bilancio è di 2 pareggi ed 1 sconfitta. (A cura di Football Data).

Fonte: Ansa

La Redazione di Calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top