Italia-Serbia, Viviano all’arbitro: “Io non gioco più”

Calcio

ITALIA VIVIANO – E’ stato il momento in cui la partita praticamente è finita. Un fumogeno lanciato contro di lui, già fermo, che lo ha praticamente colpi­to a una gamba. Emiliano Viviano lì per lì sembrava quasi voler conti­nuare, minimizzando. Ma dalla pan­china Sirigu gli ha fatto ampi gesti, scuotendolo. E allora lui si è reso conto davvero del pericolo. I due in­sieme sono poi andati dall’arbitro Thomson e il portiere del Bologna gli ha detto: «Io lì non gioco più» . E lo ha ripetuto anche nel dopo partita, se si può chiamare così visto quello che è successo: «Sì, gliel’ho spiegato all’ar­bitro. Basta. E dire che poteva esse­re una festa, una giornata felice. Il motivo è politico, non c’è dubbio. La tessera del tifoso come solu­zione? E’ una possibi­lità, non la sola rispo­sta. Ma non mi pare questo il caso di par­larne».

fonte: corriere dello sport

la redazione di www.calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top