Scontri Italia-Serbia, parla il legale di Bogdanov: “Non ce l’aveva con l’Italia, era ubriaco”

Calcio

SCONTRI ITALIA SERBIA – «Si va verso il patteggiamento, può arrivare una pena di due anni». A parlare è il legale dell’uomo nero Ivan Bogdanov, capo della tifoseria serba arrestato dopo gli scontri di Genova. «Non pensava che la partita potesse venir sospesa», ha proseguito l’avvocato. «Era ubriaco ed è molto dispiaciuto per ciò che è successo. Ha detto di non aver nulla a che fare con i movimenti politici. Sì, è bosniaco ed è legato alla sua terra ma non c’erano motivazioni politiche dietro quelle azioni. Ce l’aveva con la squadra e non contro l’Italia. Ripeto, la sospensione del match non era il suo obiettivo».

Fonte: Tuttosport

La redazione di Calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top