Champions League, voti Real Madrid-Milan: le pagelle della redazione

Ultime Notizie:

CHAMPIONS LEAGUE REAL MADRID MILAN PAGELLE – Ecco le pagelle di Real Madrid-Milan secondo un collaboratore di Calciomercatonews.com.

AMELIA – 6 – non sfigura all’esordio, incolpevole sui due gol abbastanza sicuro nelle altre situazioni.

ANTONINI – 5,5 – è sicuramente quello che corre di più, ma come sempre confusionario e inconcludente ci mette tanto impegno ma a volte non basta quello

BONERA – 5 – come sempre quando deve sostituire uno dei due centrali infortunati sforna prestazioni insufficienti, non è mai riuscito a ritagliarsi un posto importante nel Milan, siamo sicuri che sia da Milan?

NESTA – 5,5 – quando manca Thiago Silva, Sandro si perde un po’ e deve lavorare per due. Gli anni sono quelli che sono e se non ha un compagno di reparto fresco e rampante soffre sempre tantissimo.

ZAMBROTTA – 5,5 – cerca di difendere e cerca di attaccare, fallisce in entrambi i casi, certo non è il peggiore, ma anche lui forse dovrebbe rifiatare, in fondo gli anni sono quelli che sono.

PIRLO – 5,5 – prova a dare una scossa ai suoi con una delle sue punizioni, bravo casillas a deviarla sulla traversa, per il resto sbaglia lanci e corre poco, anche lui sembra stanco.

GATTUSO – 5,5 – ancora tanta corsa da parte del gladiatore rossonero ma stavolta se nessuno lo aiuta non rende bene, Ronaldo lo salta un po’ di volte e rischia anche un rigore sempre su Ronaldo.

SEEDORF – 4 – IL PEGGIORE – lento, macchinoso, perde un’infinità di palloni e sbaglia l’occasione che poteva riaprire la gara, anche lui come molti giocatori del Milan dovrebbe riposare in alcune partite e invece Allegri lo lascia in campo inspiegabilmente per 90 minuti.

RONALDINHO – 4,5 – si dice che quando le partite diventano importanti sia lui che Ibrahimovic spariscono, altra conferma di come il brasiliano si esalti con le piccole e sparisca con le grandi. Questione di personalità? Sembra strano più che altro incappa in una serata no come tutto il Milan.

PATO – 4,5 – il papero come i colleghi di reparto non si fa vedere, non è mai pericoloso e non riesce a saltare un uomo che sia uno…siamo sicuri che c’era in campo il vero papero? Quello che l’anno scorso aveva asfaltato proprio il Real a Madrid?

IBRA – 4,5 – come Ronaldinho nelle gare imporanti di champions sparisce, sembra diverso l’Ibra rossonero dopo due partite di Champions e 3 gol. Invece conferma quanto sempre detto.

BOATENG – 6 – entra e crea un po’ di confusione e corre e aggredisce come ci voleva dall’inizio, ci chiediamo perché non giochi titolare.

ROBINHO – 6 – è l’unico che riesce a scuotere l’attacco del milan, complice forse il real che molla un po’ rischia di segnare a fine partita.

ALLEGRI – 4 – Bhe probabilmente soffre il confronto con Mourinho e stecca la prima gara importante della stagione. Non cambia in tempo schiera giocatori stanchi (Seedorf) e lascia in panchina chi meriterebbe di giocare. Dopo 45 minuti potrebbe cambiare subito per provare a dare una scossa nel secondo tempo, lascia Robinho in panchina per più di 70 minuti, forse doveva entrare prima.

Fabio Profugo – www.calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top