Serie A, Juventus: Del Piero è furioso

Calcio

SERIE A DEL PIERO JUVENTUS – Alessandro Del Piero è nervoso. Dov’è la novità?, potrebbe obiettare qualcuno. Il ‘vaffa’ di ieri a Salisburgo, rivolto a Martinez, non è il primo del capitano nelle ultime stagioni. Vittime i compagni appena arrivati a Torino, come Palladino nel 2007/08, Melo e Diego nell’annata terminata lo scorso maggio, ora l’ex catanese. Con gli allenatori, da Capello in avanti, il refrain è stato lo stesso. Quando non ha il posto garantito e i gol non arrivano, gli scambi d’opinione – chiamamoli così – sono all’ordine del giorno. Lo hanno capito Ranieri, Ferrara e Zaccheroni. Ieri, anche per Delneri, la prima prova del fuoco. E dire che domenica sera Alex festeggiava il record di gol in maglia bianconera. Una gioia breve e nemmeno troppo goduta. Perché ottenuta da riserva, come sta accadendo sempre più di frequente in Serie A da un mese a questa parte. Amauri e Quagliarella sono la coppia titolare, Iaquinta l’alternativa, il capitano sa di avere posto solo in Europa League quando l’ex napoletano non può giocare come da regolamento e Delneri è solito dare spazio alle seconde linee. Anche Del Piero rientra nell’elenco. Krasic, il nuovo idolo dei tifosi, gioca da titolare e segna. Entra nel secondo tempo e ci mette tre minuti per lasciare il suo timbro, come accaduto ieri sera. Prendete tutti i fattori, aggiungeteci il mancato rinnovo del contratto e il risultato è bell’e pronto. Del Piero si sente un comprimario di questa Juve e non ci sta. Gli servirebbe un gol d’autore, magari finalmente decisivo, per ritornare protagonista. E ritrovare il sorriso.

Alessio Bianchini – www.calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top