Aggressione Mutu, i legali: “Ha reagito a minacce ed offese razziste”

Calcio

MUTU AGGRESSIONE RAZZISMO – È stata la reazione a «una serie di ripetute e pesanti offese razziste e alla minaccia di fare la fine del­l’infermiera romena uccisa con un pugno nella metropolitana a Roma». Lo hanno riferito i legali di Adrian Mutu, Nino D’Avirro e Michele Ducci, dopo un colloquio con il giocatore che venerdì notte è stato denunciato perchè, durante un litigio, ha colpito con un pugno in faccia il cameriere di un locale fiorentino, causandogli la frattura del setto nasale. Ieri, intanto, Mutu si è allenato con i compagni: giovedì prossimo scadrà la squalifica di nove mesi per doping e dalla scorsa settimana ha intensificato il lavoro, in pre­visione di un suo possibile impiego già a Catania. Su eventuali provvedimenti da parte della società viola, Andrea Della Valle: «Aspettiamo gli sviluppi delle indagini della magistratura».

(Fonte ‘Tuttosport’)

La Redazione di www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top