Serie A, Napoli-Milan: prove tecniche di Scudetto

Calcio

Serie A Napoli-Milan – Adesso si fa sul serio. Stasera, a Napoli, il Milan è atteso alla prima prova del nove per capire se può essere l’anno buono per lo scudetto. Il calendario dei rossoneri sin qui è stato morbido: eccezion fatta per la Lazio capolista, Ibra e soci hanno trovato sulla loro strada avversarie da zona retrocessione. La squadra di Mazzarri non fa parte di questa schiera, anzi cercherà a sua volta un successo per mettere la freccia del sorpasso.

Allegri, dopo Madrid, è di fronte ad un test da non fallire. Gli infortuni non lo aiutano, ma nell’emergenza il Milan deve dimostrare di avere un organico più ampio rispetto agli anni passati. In difesa torna Sokratis, dopo i disastri di Cesena, anche se Yepes spera nell’esordio da titolare. Il centrocampo è solido. Più muscoli, meno fronzoli. Ecco Gattuso e Boateng al fianco di Pirlo, con Robinho alle spalle di Ibra e Pato.

Il Diavolo, deve invertire anche un trend sfavorevole al San Paolo. Ai tempi di Sacchi, Van Basten e Virdis ammutolirono una città intera nell’87/88. E fu tricolore. Nel 1991/92, Capello conquistò il primo dei suoi quattro scudetti proprio qui. L’ultimo successo risale al 4 gennaio 1998. I ricordi recenti però sono amarissimi. Nel 2007/08, i rossoneri caddero nella penultima giornata sotto i colpi di Hamsik e compagni, salutando la Champions League. Leonardo ancora non ha dimenticato quel mercoledì sera autunnale della scorsa stagione: nei minuti di recupero, Mazzarri compì il miracolo recuperando due gol in una gara che sembrava finita. I protagonisti di allora, Cigarini e Denis, non ci sono più. In rossonero c’è Ibra. Due motivi per sperare di cambiare la storia.

Fonte: Telelombardia – qsvs.it

La Redazione di Calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top