L’Esperto di calciomercato: “Milan nuova pista per gennaio, il club proporrà il rinnovo a Dinho ma…”

Calciomercato Milan: News di mercato LIVE

ESPERTO CALCIOMERCATO – Ben ritrovati con un nuovo appuntamento con il nostro esperto di mercato, che risponderà alle domande che ci avete spedito. Cominciamo

Salve esperto di mercato sono Luca da Ravenna, le volevo chiedere se il Milan stia seguendo o abbia opzionato il francese Sakho visto che è in odore di rinnovo, oppure la società punti per gennaio a uno fra Mexes e Milanovic? Un’altra cosa di questo passo le vorrei chiedere se Ronaldinho rinnoverà il contratto anche perchè non sta giocando ed io delle parole del presidente dubito..vorrei avere lumi su un’eventuale sostituto del gaucho..!!

Caro Luca, Sakho è un giocatore che il Milan sta seguendo da due stagioni, ma fino a questo momento il club rossonero si è limitato a monitorare il giocatore senza mai intavolare una vera e propria trattativa con il club francese. Sinceramente non credo che Sakho possa arrivare a gennaio, in primis perché come detto non mi risulta che il Milan si stia muovendo concretamente in questo senso, in secondo luogo perché il club rossonero vorrebbe trovare un giocatore già affermato che possa dare garanzie maggiori, in caso di assenza di uno tra Nesta e Thiago Silva, rispetto agli elementi attualmente in rosa. Sakho come ben capirai rappresenta invece una giovane promessa e dunque difficilmente il Milan sceglierà lui. Discorso analogo per Milanovic, il giocatore piace ma è ancora abbastanza acerbo, mentre riguardo a Mexes non ci sono attualmente trattative in corso tra Roma e Milan e sinceramente penso che se il francese lascerà la Roma lo farà a giugno, e non a gennaio. Concludo con Ronaldinho, sul suo rinnovo, così come per tutti gli altri contatti in scadenza si deciderà intorno a marzo-aprile, questo lo ripeto da tempo ed è stato confermato anche ieri dallo stesso Galliani. Dunque ancora c’è tempo per valutare bene, di certo la situazione attuale di Ronaldinho al Milan è meno stabile di quanto non lo fosse un anno fa, personalmente sono convinto che la società proporrà il rinnovo al brasiliano, ma sono altrettanto sicuro che il nuovo contratto sarà a cifre decisamente inferiori rispetto al contratto attuale. In conclusione credo dunque che la decisione finale spetterà proprio a Ronaldinho, il brasiliano sa di non essere più intoccabile e sa di doversi giocare il posto, inoltre guadagnerebbe di meno di quanto potrebbe guadagnare negli Stati Uniti dove ha numerose offerte. D’altro canto però restando al Milan avrebbe la possibilità di restare nel calcio che conta, in un club di assoluto prestigio e di tornare ad essere protagonista a livello mondiale.

Salve caro esperto, volevo parlare un po’ del mercato del Milan per cercare di capire qualcosa su quelle che possono essere le ipotesi più concrete per il mercato di gennaio. Parto da un analisi dei limiti strutturali dimostrati fin ora dalla squadra,partendo dalla difesa: esistono 2 limiti evidenti, un terzino, probabilmente sinistro ed un centrale all’altezza dei titolari. Secondo me le risorse si concentreranno significativamente solo sul ruolo di centrale e se condivide questa mia tesi su quale nome se la sentirebbe di puntare? Milanovic, Sakho, Demel magari uno in grado di ricoprire anche l’altro ruolo scoperto? Passo al centrocampo dove la stampa spagnola vicina al Real punta forte sulla cessione di Diarra al Milan credo come vice Pirlo che ne pensa? Infine riguardo il posto da extracomunitrio che deve esser colmato necessariamente a gennaio che ne pensa del nome di Neymar come elemento per completare l’attacco e che eventualmente prenda il posto di Dinho nel breve-lungo periodo? Sperando che non si ripeta un operazione Viudez-Adiyhia quale sarebbe poi secondo lei l’alternativa valida al brasiliano per lo slot da extrac. per gennaio? Cordiali saluti Francesco

Caro Francesco ben ritrovato, come detto sopra ad un altro lettore il Milan cerca un elemento di esperienza in difesa, che possa dare solidità al reparto da subito in assenza di uno dei due titolari e sinceramente trovo difficile che possa puntare su Milanovic e Sakho che sono molto giovani e di certo non offrono le garanzie richieste anche se hanno grandi margini di miglioramento. Demel potrebbe essere un nome spendibile, anche se facendo delle verifiche non mi risulta che il Milan si stia muovendo concretamente per l’ivoriano. In realtà il Milan è abbastanza vigile su diversi giocatori ma non si è ancora mosso concretamente per nessuno, anche l’ultimo nome uscito in queste ore, ovvero quello di Raul Albiol sembra interessare il club rossonero, ma in questo caso potrebbe non esserci il nulla osta di Mourinho e potrebbe rivelarsi una trattativa difficile. Dunque serve ancora tempo, soltanto verso la metà di dicembre il Milan scremerà la lista dei papabili concentrandosi su qualche elemento in particolare. Riguardo all’extracomunitario non è da escludere che il Milan acquisti una giovane promessa che possa giocare nella primavera, attualmente la rosa della prima squadra soprattutto in avanti è ben fornita, e sinceramente trovo difficile che possa essere acquistato un altro talento che potenzialmente potrebbe essere titolare. Inoltre Neymar è valutato 30 milioni, decisamente troppi per un giocatore che almeno attualmente non è una necessità, operazioni di tale portata generalmente vengono effettuate a giugno.

Avete domande o curiosità di mercato e non solo? Continuate a scriverci all’indirizzo di posta elettronica redazione@calciomercatonews.com, vi risponderà il nostro esperto di mercato. Cosa aspettate?

Un abbraccio dal vostro esperto di mercato.




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top