Fantacalcio, Milan-Cesena: voti e pagelle de Il Corriere dello Sport

Fantacalcio

MILAN-CESENA VOTI PAGELLE – Di seguito trovate i voti e le pagelle della sfida giocata ieri sera a San Siro fra i padroni di casa del Milan e il Cesena. La gara si è conclusa con il risultato di 2 a 0 in favore dei rossoneri. Le reti sono state siglate da Pellegrino (autorete) e Ibrahimovic. I voti e le pagelle sono a cura della redazione de Il Corriere dello Sport.

MILAN
7,5 Ibrahimovic – Si divora un gol a tu per tu con Antonioli, ma costringe Pellegrino all’autogol ed è un pericolo costante. Nel finale firma il suo 12° gol in campionato e fa vedere a Robinho come si tira in porta.

7 Yepes – Si stacca per andare in anticipo su Budan nel primo tempo. Comanda una retroguardia improvvisata e nella ripresa si esalta.

7 Allegri (all.) – Perde Flamini e Gattuso prima del fischio d’inizio, poi Nesta: ridisegna il Milan e conquista una vittoria preziosa.

7 Abbiati – Se il Milan non va sotto all’inizio è merito suo. Copre bene il suo palo e non si fa sorprendere né da Malonga né da Schelotto.

6,5 Abate – Fatica a prendere le misure a Malonga, che in avvio lo punta spesso. Poi trova i tempi dell’anticipo e lo disinnesca. Grande spinta nella ripresa.

6,5 Thiago Silva – Il forfait di Gattuso lo proietta a centrocampo. Fa il centrale aggiunto davanti alla difesa: non ha i tempi di gioco di un regista, ma compensa con la sicurezza.

6 Ambrosini – Si sposta a destra, lasciando il centro a Thiago Silva. Costretto a limitare gli inserimenti per non sbilanciare la squadra.

6 Sokratis – A Cesena, all’andata, aveva visto le streghe. Entrato a freddo, non riesce a essere puntuale negli anticipi come Yepes. Mette una pezza su Bogdani.

6 Merkel – Comincia con personalità, compreso un controllo di tacco. Soffre nel primo tempo, cresce come tutto il Milan nella ripresa.

6 Cassano – Mobilità limitata, ma sempre ad alta qualità. Non riesce a confezionare il suo quarto assist da rossonero: prima cicca Ibra, poi è Pellegrino a spedire nella sua porta.

5,5 Robinho – Pasteggia un’altra volta a suon di gol: primo, secondo e contorno. Dinamismo e fantasia non compensano gli errori. Almeno serve a Ibra il pallone del 2-0.

5,5 Antonini – Con uno svarione, apre una voragine per Schelotto. Poi strozza un diagonale tutto solo davanti ad Antonioli. Fatica a ritrovare la sicurezza di un paio di mesi fa.

5 Nesta – Subito troppi affanni. Ammonito dopo soli 20 minuti, nell’occasione si fa pure male alla spalla sinistra e deve abbandonare il campo.

CESENA
7Antonioli – Chiude più volte la porta a Ibra e a Robinho. Sfortunato sul tocco di Pellegrino che finisce nell’angolino. Capitola alla fine.

6,5 Parolo – Con i suoi inserimenti, si insinua fra le linee rossonere e prova pure la conclusione. E’ l’ultimo a mollare.

6,5 Bogdani – Nettamente meglio di Budan. Se nel finale il Cesena spara qualche colpo è merito soprattutto suo.

6 Colucci – Abbandonato dai tre attaccanti rossoneri, nel primo tempo cuce bene la manovra e tutto il Cesena gira. Nella ripresa si spegne.

6 Ceccarelli – Preciso nelle diagonali e puntuale nell’accompagnare l’azione offensiva. Nel primo tempo è uno dei migliori, ma l’autogol di Pellegrino rompe pure il suo incantesimo.

6 Schelotto – Fisico e corsa, ma troppo egoismo. Spara su Abbiati, piuttosto che servire Malonga a centro area.

6 Ficcadenti ( all.) – Come contro l’Inter, prende gol allo scadere del primo tempo, dopo aver retto bene il campo. La ripresa è una montagna dura da scalare.

5,5 Dellafiore – Si adatta ancora a sinistra. Regge all’inizio poi comincia a soffrire.

5,5 Caserta – Si sacrifica in copertura, senza mai trovare lo spunto giusto.

5,5 Von Bergen – Pur in affanno, riesce a mettere qualche pezza. Sorpreso anche lui alle spalle da Ibrahimovic, poi Pellegrino combina il patatrac.

5,5 Sammarco – Spreca malamente un buon taglio dalla sinistra.

5,5 Malonga – Parte con io piede sull’acceleratore, ma la sua benzina finisce presto.

5 Budan – Dovrebbe aiutare i compagni a salire, ma solo poche volte riesce a conservare il pallone spalle alla porta.

5 Pellegrino – Secondo autogol nel giro di una settimana e per giunta ancora decisivo: prima con la Roma e poi con il Milan.

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top