Consigli per il calciomercato al fantacalcio: che affare Kucka!

Fantacalcio

CONSIGLI FANTACALCIO CALCIOMERCATO KUCKA – Carrarmato Kucka. Chiedete a Ibra che effetto fa tentare un tackle con lo slovacco rossoblù: domenica, al Ferraris, il milanista ha cercato lo scontro fisico in mezzo al campo, ma Juraj ha retto l’urto, scappando palla al piede. O, ancora, Calamita Kucka. Perché strappargli il pallone, anche in allenamento, non è esattamente impresa semplice. Di sicuro, il centrocampista ex Sparta Praga è l’uomo che mancava al centrocampo del Grifone, il regalo di gennaio più inatteso, ma gradito, per Ballardini. Perché Kucka è cattivo come Juric, ma ha piedi più raffinati, maggiore talento, e zero timori reverenziali sul palcoscenico della serie A. Numeri super Lo hanno gettato nella mischia a San Siro, in coppa Italia con l’Inter: promosso. Poi, in campionato, gli sono bastate cinque presenze per risultare il secondo miglior giocatore del Grifone di tutta la stagione (media-voto 6,30), secondo le pagelle della Gazzetta, dietro solo a Kaladze (6,46). Addirittura, nelle ultime quattro gare di campionato solo Kharja, Migliaccio e Sanchez hanno ottenuto voti migliori dei suoi in Serie A. Quante richieste Il presidente Preziosi gli aveva messo gli occhi addosso da tempo. Poi, nella pausa natalizia del campionato, ha bruciato Everton e Bayer Leverkusen, le principali candidate al cartellino dell’ex giocatore dello Sparta, è volato a Praga ed ha chiuso (per circa tre milioni) l’acquisto del nazionale slovacco, già protagonista all’ultimo Mondiale. Un vero e proprio giocatore universale, indifferentemente mediano o mezzala, che in questo Genoa in cerca di certezze e di gente senza paura ha trovato il protagonista che gli mancava. «Io non ho alcun timore ad entrare nel gioco» : si è presentato così, al suo primo giorno di scuola a Pegli. E’ stato di parola. , in viaggio L’unico problema, nel suo primo mese genovese, è stato legato alla lingua. Fatica ancora un po’ a dialogare con i compagni, ma ieri — quando è partito per rispondere alla convocazione con la nazionale in vista della gara con il Lussemburgo — ha portato libri e compiti di italiano. Magic consigli Acquistarlo, insomma, può essere un affare. Perchè Kucka va spesso alla ricerca del tiro da fuori area, e questa è una caratteristica che ai giocatori rossoblù sino ad ora mancava. Anche se proprio il suo gioco molto fisico lo porta a rischiare qualche cartellino giallo di troppo. Ma Juraj è pure abile di testa (sui calci piazzati e sugli angoli) e dunque rimane pur sempre un ottimo affare.

Fonte: Gazzetta dello Sport

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top