Tottenham-Milan, dubbio Boateng: Allegri sceglie Seedorf

Calcio

TOTTENHAM MILAN BOATENG SEEDORF – Boateng più no che sì. E’ questa, al momento, la sensazione sulla possibilità di poter vedere in campo il centrocampista d’attacco ghanese mercoledì sera a Londra contro il Tottenham. Ieri pomeriggio sul sito del club è stato pubblicato un comunicato ufficiale che ha fatto il punto sulla situazione: «Il responsabile sanitario dell’Ac Milan Gianluca Melegati comunica che nella giornata di oggi (ieri, ndr) Boateng ha effettuato esami strumentali che hanno confermato la distorsione della caviglia destra. Pertanto il calciatore verrà monitorato quotidianamente per valutare l’evoluzione delle sue condizioni cliniche» .

EXTREMIS – La situazione clinica di Boateng (scontratosi con Felipe Melo sabato sera) verrà tenuta sotto controllo fino al momento della partenza per Londra (domani alle ore 16 da Malpensa 2) ma non c’è grande ottimismo. Allegri, quindi, quasi certamente ridisegnerà ancora una volta il suo centrocampo dove, considerate le assenze di Gattuso (squalificato), Pirlo, Ambrosini e Van Bommel, ci potrebbe essere Flamini sulla fascia destra con Seedorf vertice basso del rombo che sulla sinistra vedrà l’avanzamento di Jankulovski. Questa mossa consentirà ad Allegri di non spostare Thiago Silva dalla linea difensiva.

RECUPERI – In vista della Champions League il tecnico milanista riavrà a sua disposizione ben tre giocatori per il reparto arretrato: Zambrotta, Antonini e Bonera. I primi due sono in ballottaggio per il posto di terzino sinistro dove ci potrebbe essere il problema di fronteggiare il temibile Bale che ieri in Premier League è stato ripresentato da Redknapp sulla corsia di destra. In attacco, non disponibile in Champions League Cassano, dovrebbe essere scontata la presenza del tridente formato da Robinho (trequartista), Pato e Ibrahimovic. Per il centrocampo sarà disponibile anche Merkel, che non era stato convocato per la trasferta di Torino a causa di un problema muscolare, così come ci saranno Pato e Oddo, che avevano dato improvvisamente forfait contro la Juventus a causa di un attacco febbrile.

DOMENICA FESTA – La missione, difficile ma non impossibile, al «White Hart Lane» (il nuovo stadio del Tottenham) sarà rapida e decisamente ridotta nei tempi di esecuzione. Così com’era accaduto in occasione della gara del ritorno di qualificazione ad Auxerre, anche questa volta Allegri farà a meno di collaudare l’impianto di gioco (in notturna) alla vigilia della sfida di Champion League. La partenza da Londra avverrà subito dopo la fine della partita, anche perché il Milan dovrà iniziare, prima possibile, la dieta specifica per poter affrontare nel migliore dei modi la partita interna contro il Bari prevista domenica con inizio alle ore 12,30. In serata invece grande festa al Teatro Manzoni – presente tutta la squadra – per i 25 anni «milanisti» del presidente Silvio Berlusconi.

Fonte: Corriere dello Sport

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top